Caricamento in corso...
20 settembre 2008

Guarda che Lube! Supercoppa a Macerata

print-icon
leb

Martin Lebl della Lube Macerata sfida il muro di Riad, ultimo arrivato in casa Itas Diatec Trentino

Nemmeno il black out al "Nelson Mandela Forum" di Firenze ferma i marchigiani, che conquistano il primo trofeo della stagione battendo i campioni d'Italia della Itas Diatec Trentino per 3-0. E la prossima settimana al via il campionato di A1

ITAS DIATEC TRENTINO - LUBE BANCA MARCHE MACERATA 0-3
34-36/19-25/19-25

Chi ben comincia... - Macerata schiaccia Trento e conquista per la seconda volta nella sua storia la Supercoppa maschile di pallavolo dopo quella del 2006. Il 3-0 finale non lascia spazio a dubbi, la Lube Banca è già in forma campionato (Serie A1 al via domenica 28 settembre). Il primo set è tiratissimo ed è Macerata a spuntarla 36-34 dopo aver annullato sette palle set a Trento. Ottimo nel parziale l'apporto di Omrcen, principalmente al servizio, ma anche la regia sempre lucida di Vermiglio. La Lube si dimostra squadra organizzata e anche nel secondo set riesce a limitare gli attacchi dell'Itas Diatec. I marchigiani guadagnano sei punti di vantaggio, alzano il muro e conducono il set fino al 25-19. Martino, Lebl, ma soprattutto un'ottima fase difensiva consentono a Macerata di tenere in pugno l'incontro. Le battute di Snippe mettono in difficolta' la difesa trentina, che però inizia il terzo set con un ottimo piglio. Mentre il giocatore di Macerata si appresta alla battuta sul 6-5 per Trento, il Mandela Forum di Firenze si spegne, nel senso letterale del termine. Un guasto sulla rete elettrica fa finire al buio tutto il quartiere di Firenze intorno all'impianto. Dopo circa mezz'ora torna la luce, ma Trento resta immersa nelle tenebre e Macerata centra il break, portandosi sul 9-6 con uno splendido Martino. Non ce n'e' più, Macerata festeggia la Supercoppa vincendo il terzo 25-19, con l'unico rimpianto per l'infortunio alla caviglia sinistra per Omrcen. "Sono molto contento- spiega Martino- Chi ben comincia è a metà dell'opera.

Fuoricampo - Per tutta la settimana abbiamo lavorato sodo ed ora iniziamo a essere squadra solida. Stiamo mettendo i meccanismi di squadra. Lo scudetto? Ora ci godiamo questa vittoria, lo scudetto lo prepariamo dalla prossima partita". Non cerca alibi Stoytchev, nonostante i tanti assenti. "Macerata è stata più forte di noi- il pensiero del tecnico di Trento- Il primo set è stato molto importante, ma non siamo riusciti a vincerlo. Poi la partita è cambiata, ma noi non potevamo fare meglio oggi".

L'ABO D'ORO DELLA SUPERCOPPA ITALIANA

1996 Alpitour Cuneo; 1997 Casa Modena; 1998 Sisley Treviso; 1999 Alpitour Cuneo; 2000 Sisley Treviso; 2001 Sisley Treviso; 2002 Noicom Cuneo; 2003 Sisley Treviso; 2004 Sisley Treviso; 2005; Sisley Treviso; 2006 Lube Banca Marche Macerata; 2007 Sisley Treviso; 2008 Lube Macerata.

Tutti i siti Sky