Caricamento in corso...
23 ottobre 2009

Volley, presi a sprangate due giocatori del Gela

print-icon
spo

Heraclea-Eurotec, il derby di Gela era cominciato con una stretta di mano. E' finito con un'aggressione di un tifoso a due giocatori dell'Heraclea (foto dal sito heracleavolley.com)

Matteo Caciornia e Massimo De Marco avvicinati da un uomo che si era definito un appassionato. All'improvviso la violenza e i due finiscono in ospedale per escoriazioni e contusioni. Forse una vendetta dopo il ko nel derby di B1 rifilato all'Eurotec

Due giocatori dell'Heraclea Volley, squadra di Gela militante nel Girone C della serie B1, sono stati aggrediti e selvaggiamente percossi da uno sconosciuto armato di spranga di ferro, senza apparenti validi motivi. Gli aggrediti sono Matteo Caciornia, marchigiano, e Massimo De Marco, laziale, entrambi di 22 anni. Soccorsi e trasportati in ospedale, sono stati medicati per escoriazioni, contusioni e traumi contusivi.

L'aggressore, che si era definito un appassionato di  pallavolo, aveva fermato i due giocatori parlando con loro  dell'ultima partita disputata a Gela, il derby locale con  l'Eurotec volley, vinto proprio dall'Heraclea. Poi, all'improvviso, l'esplosione di violenza. Il sospetto è che si  tratti di qualche tifoso fanatico dell'Eurotec che si sarebbe così vendicato della sconfitta subita dalla sua squadra del cuore. Ma è solo un'ipotesi. Gli atleti quasi sicuramente non  potranno essere disponibili per la partita di sabato prossimo ad Ortona. Sdegno per l'inqualificabile gesto, e' stato manifestato  dall'Heraclea volley, diretta dal presidente Mario Invincibile. 

ENTRA NEL FORUM DEL VOLLEY


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT
 

Tutti i siti Sky