Caricamento in corso...
06 novembre 2010

Mondiali donne, l'Italia si rialza: battuta la Germania 3-1

print-icon
ita

Avanti Italia: il Mondiale delle azzurre si riapre. Domenica la sfida con gli Stati Uniti

Riparte il cammino delle azzurre in Giappone. Dopo le sconfitte con Repubblica Ceca e Brasile, le ragazze di Barbolini battono le tedesche. Perso il primo set, le azzurre lottano e strappano a 32 il combattutissimo secondo parziale. Poi dominano

L'Italia ha battuto la Germania 3-1 (22-25; 32-30; 25-8; 25-15) nell'incontro valido per la seconda fase dei campionati mondiali di pallavolo femminile in corso in Giappone. Domani le azzurre affrontano gli Stati Uniti.

Il successo contro le tedesche mantiene vivi i sogni di rientrare in extremis fra le prime quattro del Mondiale. Domani la squadra di Massimo Barbolini giocherà il match decisivo contro gli Stati Uniti: una vittoria aumenterebbe le chance di un ingresso fra le 'top four', una sconfitta costringerà l'Italia a puntare solo al quinto posto. Davvero una buona prestazione di Lo Bianco e compagne, contro una squadra ben attrezzata e ben diretta dall'italiano Guidetti. Dopo due giornate buie e le sconfitte con Repubblica Ceca e Brasile, l'Italvolley ha ritrovato molti dei suoi automatismi difensivi in cui si è esaltato il libero Cardullo, una maggiore concretezza in attacco con i martelli Piccinini e Del Core, soprattutto il suo grande carattere che misto all'orgoglio ha permesso di portare a casa il  decisivo secondo set. Barbolini ha schierato la formazione titolare in avvio, ma già nel primo set ha rilevato una spenta Ortolani con Bosetti, dando maggiore concretezza alla difesa.

Dopo aver perso il primo set per 25-22, il momento-chiave dell'incontro c'è stato nel finale di un secondo parziale molto combattuto: le tedesche hanno avuto cinque set-point, l'Italia non ha sfruttato il primo sul 26-25 e nemmeno il secondo, ma sul terzo propiziato da Del Core ha approfittato dell'errore in attacco della Kozuch e chiuso 32-30. Messo in cassaforte il secondo  set, l'Italia ha ritrovato il suo gioco e le sue certezze, la Germania è naufragata. Domani, il momento della verità per la squadra di Barbolini contro gli Usa, ancora imbattuti e vincitori del Grand Prix lo scorso  agosto in Cina. Il tecnico McCutcheon punta sulla stessa formazione  che ha vinto a Ningbo: Glass in regia, Hooker opposto, Akinradewo e  Bown centrali, Tom e Larsson di banda, Sykora libero. Nell'impegno odierno gli Usa hanno superato 3-0 la Repubblica Ceca

Italia: Arrighetti 11, Ortolani, Piccinini 24, Gioli 12, Lo Bianco 4, Del Core 18. Libero: Cardullo. Bosetti 7, Crisanti, Rondon. Non entrate: Barcellini, Di Iulio. All. Barbolini.
Germania: Beier 6, Ssuchke 4, Weiss, Brinker 10, Furst 11, Kozuch 17. Libero: Tzscherlich. Thomsen, Radzuweit, Matthes 6, Hippe 2, Hanke 1. All. Guidetti.
Arbitri: Karampetsos (Gre) e Zenovich (Rus). Note - Spettatori: 2000. Durata set: 27, 34, 18, 20. Italia: battute sbagliate 5,  battute vincenti 3, muri 9, errori 12. Germania: battute sbagliate 8, battute vincenti 4, muri 3, errori 20.

Tutti i siti Sky