Caricamento in corso...
14 ottobre 2011

Trento sa solo vincere: Diatec di nuovo campione del mondo

print-icon

Dopo il titolo continentale conquistato a marzo, Trentino volley ha fatto suo anche il Mondiale per club per la terza volta nella sua storia. Battuti in finale con il punteggio di 3-1 i polacchi dello Jastrzebski, allenati dall'ex azzurro Bernardi. VIDEO

FOTO: Vai sotto rete con il Grande Album del volley

LA STORIA:
Juantorena, il dissidente eroe di Trento

Sotto rete non c'è storia, la squadra più forte resta Trento. La Diatec conquista per il terzo anno consecutivo il titolo mondiale per club di pallavolo maschile grazie al 3-1 imposto sui polacchi dello Jastrzebski, allenati da Bernardi, nella finalissima di Doha. Nessun club, prima d'ora, era mai riuscito a vincere tre mondiali; Trento scavalca quindi Milano che fra il 1990 ed il 1992 ne aveva vinti due e contribuisce a mantenere l'albo d'oro della manifestazione a sole tinte tricolori.

E' un successo, l'ennesimo del ciclo aperto dalla società nel 2008 con la vittoria del primo scudetto, meritato: il parziale di apertura è stato l'unico combattuto. Lo Jastrzebski ha mostrato tutte le qualità che l'avevano portato fino alla finale ma dopo averlo vinto non è più riuscito a tenere il ritmo dei trentini che, aggiustato il muro ed il servizio, sono poi riusciti a dominare il match. Al centro della rete hanno dominato Birarelli e Djuric. "Vincere è difficile ma confermarsi per tre volte di fila è davvero incredibile - ha esultato il tecnico Radostin Stoytchev -. Proprio per questo motivo possiamo davvero dire di essere entrati ancora di più nella storia della pallavolo perché nessuno ha mai vinto tanti mondiali e tante Champions League assieme nello stesso periodo. Il merito di questa vittoria è prima di tutto del gruppo e dei giocatori che hanno trovato subito un ottimo livello di gioco nonostante fossero assieme da appena un paio di settimane. Voglio dedicare questa vittoria alla città di Trento perché ormai questi successi coinvolgono tutto il territorio. Dopo il primo set ho chiesto alla mia squadra di non scoraggiarsi e di continuare a pensare al proprio gioco perché le cose non stavano andando assolutamente male. Poi siamo venuti fuori in maniera grandissima dimostrando di meritare questo titolo. Forse non è il più bello dei tre, ma sicuramente il più importante perché, mi ripeto, confermarsi tre volte al massimo livello è un'impresa incredibile".

Il tabellino:
Ks Jastrzebski-Trentino Diatec Trento 1-3 (31-29, 16-25, 11-25, 16-25)
Ks Jastrzebski: Lasko 19, Margarido 1, Nemer 1, Rusek (L), Bartman 11, Gawryszewski 1, Thornton, Kubiak 12, Holmes 6, Bontje 1, Bozko. Non entrati Malinowski. All. Bernardi.
Trentino Diatec Trento: Kaziyski 20, Birarelli 9, Juantorena 15, Zygdalo, Vieira De Oliveira 1, Brinkman, Sokolov, Tzourits 13, Colaci, Stokr 21, Bari (L), Della. All. Stoytchev.
Arbitri: Jovanovich-mahmoud.
Note - Spettatori 3000, durata set: 32', 22', 21', 23'; tot: 0'. KS Jastrzebski: Battute errate 17, Ace 2. Trentino Diatec Trento: Battute errate 13, Ace 5.

Tutti i siti Sky