Caricamento in corso...
05 novembre 2011

L'Italvolley gioisce al tie break: battuta anche la Cina

print-icon
spo

Un ace di Lucia Bosetti ha consentito all'Italia di battere la Cina al tie break. Nella foto un recupero insieme alla Costagrande (dal sito fivb.com)

Nel secondo match della World Cup 2011 le azzurre hanno avuto la meglio sulle asiatiche per 3-2 (25-20; 22-25; 21-25; 25-21; 15-12) dopo una sfida difficile e una pregevole rimonta. Decisivo l'ace finale di Lucia Bosetti

Commenta subito la partita nella pagina facebook di Sky Sport

FOTO
- Le azzurre del volley - il grande album del volley - le pallavoliste più sexy dell'ultimo Europeo - World Cup al via in Giappone. In rete per Sky anche la Piccinini

NEWS:
così su Sky la World Cup 2011

Nel secondo match della World Cup 2011, l'Italvolley femminile ha battuto 3-2 (25-20; 22-25; 21-25; 25-21; 15-12) la Cina. La manifestazione assegna tre posti per il torneo olimpico di Londra 2012. Domani la sfida contro la Repubblica domenicana.

di Tommaso Liguori

Ci sono momenti in cui certi obiettivi ti sembrano così vicini da raggiungere ma quando sei vicino alla meta tutto si allontana improvvisamente. Ebbene, la vittoria di oggi dell'Italia di Massimo Barbolini contro la Cina per 3 a 2, è sembrata quasi la metafora della famosa ghianda cercata con tanto impegno da Scrat, il famoso scoiattolino della fortunata serie di cartoni animati de "L'era glaciale".

Dopo il netto successo del primo set, tutto faceva pensare per il meglio con una squadra precisa in ricezione, capace di mettere nelle mani della nostra alzatrice Lo Bianco i palloni giusti per una facile distribuzione del gioco d'attacco tra tutte le nostre schiacciatrici. Poi, sono ricomparsi, inattesi, i momenti bui, brevi ma pericolosi attacchi di panico che ci hanno gettato nello sconforto, con la Cina capace di passare in vantaggio per 2 a 1. Le squadre grandi, però, quelle che hanno carattere, che trovano sempre la forza di reagire si vedono proprio in questi momenti. E l'Italia, oggi, ha dimostrato proprio questo. Solo una squadra solida, con un grande gruppo, con una forza morale come poche formazioni al mondo poteva capovolgere questa difficile situazione e strappare una meritata vittoria contro una Cina che ha, improvvisamente, smesso di giocare sull'8-5 del tie break.

L'Italia ha ottenuto il secondo successo consecutivo in questa coppa del mondo mettendo ancora una volta in evidenza una grande schiacciatrice: Carolina Costagrande, capace di totalizzare la bellezza di 27 punti vincenti di cui addirittura 5 nell'ultimo e decisivo set. La Lo Bianco si è confermata un'ottima alzatrice, soprattutto, quando ha il supporto di una buona ricezione andata in tilt alla fine del secondo parziale e atratti nella terza frazione. Oggi, è stata anche la partita di Lucia Bosetti che ha totalizzato 16 punti vincenti dimostrando sangue freddo negli attacchi più difficili. Dopo due giornate, il torneo ha già messo in chiaro una cosa; la squadra da battere è quella degli Stati Uniti che ieri ha sconfitto per 3 a 1 il Brasile mentre oggi ha travolto la Serbia per 3 a 0. Attenzione anche alla Germania, che ci ha già battuto agli ultimi Europei. Potrebbe essere proprio il sestetto allenato dal nostro Guidetti a contenderci un posto per l'Olimpiade di Londra. Il cammino è ancora lungo; mancano ben nove partite da giocare. Le sorprese sono dietro l'angolo.

Pronto
alla World Cup di volley? Entra nel Forum e fai il tuo pronostico

Tutti i siti Sky