Caricamento in corso...
08 novembre 2011

L'Italvolley non si ferma più, demolita l'Argentina

print-icon

Quarto successo consecutivo per le azzurre del ct Barbolini. L'Italia si è imposta sulle sudamericane con un netto 3-0 (25-19, 25-10, 25-19) rendendo più agevole il cammino verso la qualificazione ai Giochi di Londra. GUARDA I VIDEO

Commenta subito la partita nella pagina facebook di Sky Sport

FOTO
- Le azzurre del volley - il grande album del volley - le pallavoliste più sexy dell'ultimo Europeo - World Cup al via in Giappone. In rete per Sky anche la Piccinini

NEWS:
così su Sky la World Cup 2011

Dopo aver già sconfitto Giappone, Cina e Repubblica Dominicana, l'Italvolley vince ancora. Nel quarto match della World Cup 2011, che come si sa assegna tre posti per il torneo olimpico di Londra 2012, le azzurre di Massimo Barbolini si impongono sull'Argentina con un netto successo: 3-0 (25-19, 25-10, 25-19).

di Tommaso Liguori

Ancora una volta dobbiamo dire brave alle ragazze della Nazionale italiana di volley.  Quarto successo di fila nella Coppa del Mondo in Giappone per la squadra di Massimo Barbolini, che ha avuto il grande merito di non sottovalutare l'impegno contro l'Argentina. Troppo grande il divario tra il nostro sestetto e quello sudamericano. Il rischio maggiore era quello di non dare il giusto peso alle avversarie, sempre battute nei dieci precedenti. Il pericolo poteva cioè derivare dai cali di concentrazione, possibili quando si affrontano sfide così importanti e così ravvicinate. Ma i cali non ci sono stati, merito della capacità della squadra e di chi l'ha disegnata. Le azzurre hanno dominato, brillato e chiuso con un netto 3 a 0 che congela il secondo posto in classifica. Davanti a tutti gli Stati Uniti: punteggio pieno con 12 punti.

Come sottolineato a Sky Sport da Sara Anzanello e Paola Croce (centrale e libero dell'Italia) la vittoria contro l'Argentina è stata quella del gruppo. Il successo di una squadra che sta migliorando gara dopo gara; il successo di un sestetto comunque ancora in cerca dei giusti meccanismi in vista delle sfide decisive contro Brasile, Serbia, Germania e Stati Uniti.

Barbolini ha tenuto a riposo le titolari Arrighetti e Del Core, chiedendo all'alzatrice Eleonora Lo Bianco di variare maggiormente il gioco in attacco e insistere sulle due centrali. La buona ricezione ha favorito gli esperimenti del commissario tecnico, tanto che, con questa variante tattica, la migliore realizzatrice è stata Simona Gioli, una centrale appunto. "Mamma fast", com'è soprannominata la giocatrice del Ženskij, ha totalizzato 14 punti, 4 in più di Caterina Bosetti e Carolina Costagrande.

Tra le altre partite dell'ultimo turno va sottolineata la spettacolare vittoria al tie-break della Germania contro la Serbia; la selezione dell'italiano Guidetti ha così vendicato il ko agli ultimi Europei contro la squadra di Terzic arrivata al quinto set. Gli Stati Uniti, invece, senza difficoltà hanno travolto 3 a 0 il Kenia, mentre il Brasile ha clamorosamente faticato contro la Corea del Sud vincendo al quinto set. In classifica, dunque, al comando le statunitensi con 12 punti; l'Italia è seconda a quota 11. Segue la Cina a 9, poi Germania e Brasile a 8.

Prossime avversarie dell'Italvolley saranno, rispettivamente mercoledì e venerdì, Algeria e Corea del Sud. Parola d'ordine vincere e farlo per 3 a 0. Il quoziente set, infatti, potrebbe essere decisivo per determinare classifica finale. Poi, da sabato, si farà sul serio con quattro scontri diretti consecutivi. Quattro match di primissimo livello che affronteremo con un duplice obiettivo: restare ai vertici della pallavolo mondiale e ottenere la qualificazione alle Olimpiadi di Londra.

Volley World Cup, guarda anche:
Tris dell'Italvolley: ko anche la Repubblica Dominicana
L'Italvolley gioisce al tie break: battuta anche la Cina
Italvolley, esordio ideale: il Giappone battuto 3-1

Ancora una vittoria per le azzurre alla
World Cup di volley: come finirà? Fai il tuo pronostico nel Forum

Tutti i siti Sky