Caricamento in corso...
10 novembre 2011

World Cup: Italia promossa, Brasile rimandato. Le pagelle

print-icon
cos

Carolina Costagrande tra le migliori azzurre della prima fase (Getty)

Le azzurre di Barbolini hanno concluso la prima fase con 5 vittorie in altrettante gare meritando un voto alto. Hanno deluso, invece, le atlete verdeoro mentre le statunitensi restano quelle da battere. Bene anche la Germania. GUARDA LE PAGELLE

Commenta subito la partita nella pagina Facebook di Sky Sport

FOTO
- Le azzurre del volley - il grande album del volley - le pallavoliste più sexy dell'ultimo Europeo - World Cup al via in Giappone. In rete per Sky anche la Piccinini

di Tommaso Liguori

Un primo posto inatteso e che ci rende felici. L'Italia ha chiuso nel migliore dei modi la seconda fase della coppa del mondo di volley con un primato in classifica che garantisce ottimismo in vista dei prossimi incontri. La squadra di Barbolini ha concluso a quota 14, davanti a Stati Uniti e Cina che hanno 12 punti; la Germania è quarta a 11, Brasile e Giappone seguono a 10 mentre la Serbia, settima, è ferma a 8.
Le partite riprenderanno domani; il sestetto azzurro scenderà in campo contro l'ostica Corea del Sud della temibile Kim, seconda top scorer della coppa del mondo con 80 punti, dietro la dominicana De La Cruz in testa a 94. Sarà un'altra avversaria da non sottovalutare in vista dello scontro diretto di sabato con il Brasile.

Allora, in attesa della ripresa degli incontri, proviamo a stilare un bilancio di queste prima fase della coppa del mondo dando i voti alle squadre protagoniste.

ITALIA 8

La nostra nazionale, finora, ha fatto in pieno il suo dovere. Con pochi giorni a disposizione per preparare la manifestazione, con alle spalle il deludente campionato europeo e le assenze di Piccinini, Cardullo e Ortolani, la squadra di Barbolini si è rimboccata le maniche e, a testa bassa, ha vinto le prime cinque partite. Il calendario non era facile perché l'esordio con il Giappone, padrone di casa, poteva crearci qualche difficoltà. L'Italia ha superato brillantemente l'ostacolo nipponico e quello rappresentato dalla Cina che è davanti alle azzurre nel ranking mondiale. L'Italia è stata trascinata da un'ottima Carolina Costagrande ma stanno impressionando anche Lucia Bosetti e Simona Gioli che, con 14 muri vincenti, è terza nella speciale classifica delle migliori centrali. Molto bene anche in palleggio Eleonora Lo Bianco che contro il Giappone ha tagliato il record delle 500 presenze in azzurro. Il gruppo sembra compatto; dobbiamo, però, migliorare molto la battuta e perfezionare i meccanismi in attacco se vogliamo portare a casa la qualificazione olimpica giungendo nelle prime tre posizioni in classifica.

Stati Uniti 7,5
La squadra allenata da McCutcheon ha dominato il torneo impressionando per la sua potenza ma nella quinta partita è giunta, inattesa, la sconfitta contro la Germania per 3 a 0. In precedenza le americane avevano piegato nettamente il Brasile e la Serbia con un'ottima Hooker devastante in attacco con 69 colpi vincenti. Ottima anche la Akinradewo miglior centrale con 19 muri vincenti. Gli Stati Uniti restano i favoriti per il successo finale. Le ragazze americane dovranno affrontare tutti i sestetti più deboli prima degli scontri diretti delle ultime tre giornate con Cina, Italia e Giappone.

Germania 7,5
La formazione allenata dall'italiano Giovanni Guidetti è solamente quarta in classifica ma il successo per 3 a 0 contro gli Stati Uniti è stato devastante. Le tedesche hanno perso lo scontro diretto con il Brasile ma hanno vendicato la sconfitta agli europei contro la Serbia vincendo al tie-break. La Germania può contare su una delle migliori giocatrici della coppa del mondo: la Grun inarrestabile in attacco con 76 punti anche se la Brinker con 71 finora non ha scherzato. Per la classifica finale della Germania sarà, sicuramente, decisiva la sfida con l'Italia di mercoledì prossimo.

Cina 6,5
Le cinesi hanno due grandi giocatrici: la Wang e la Hui sulle cui spalle c'è la maggior parte dell'attacco di tutta la squadra. Il sestetto allenato da Yu ha perso lo scontro diretto con le azzurre ma ha vinto quello contro il Giappone. Tutte le sfide più delicate sono state concentrate nella terza e quarta fase del girone. Nei prossimi giorni si potranno capire meglio le ambizioni della formazione asiatica.

Brasile 6,5
E' finora la vera delusione di questa coppa del mondo; non tanto per i risultati ma per il gioco. La squadra di Ze Roberto ha perso l'incontro inaugurale con gli Stati Uniti, si è ripresa contro la Germania e ha faticato con la Corea del Sud e la Serbia vincendo solo al tie break. La ricezione non è ancora al meglio ma è la distribuzione del gioco in attacco a non convincere molto.

Serbia 6
Alla vigilia in molti avevano indicato la Serbia come probabile sorpresa del torneo. La formazione di Terzic è potente ma gli infortuni e l'inesperienza di alcune giocatrici stanno tradendo le attese. Lo si è visto nel set regalato al Kenya anche se nelle sconfitte al tie-break contro la Germania e il Brasile il sestetto è apparso in crescita con Ana Bjelica in grande forma. Battendo Giappone e Cina, la Serbia potrebbe rientrare in gioco dando il tutto per tutto proprio nello scontro diretto con l'Italia di domenica mattina.

Come finirà la World Cup per le azzurre? Fai il tuo pronostico nel Forum

Tutti i siti Sky