Caricamento in corso...
16 novembre 2011

Cuore e orgoglio, l'Italia batte la Germania e va a Londra

print-icon

La nona vittoria consecutiva nella World Cup in svolgimento in Giappone vale alle azzurre di Barbolini il pass per i Giochi della prossima estate. L'Italia ha vinto 3-2 (22-25, 22-25, 25-21, 25-13, 15-13) un match combattutissimo. GUARDA I VIDEO

Commenta nella pagina Facebook di Sky Sport

FOTO
- Le azzurre del volley - il grande album del volley - le pallavoliste più sexy dell'ultimo Europeo - World Cup al via in Giappone. In rete per Sky anche la Piccinini - Brasile senza Jaqueline, la grande assente

di Tommaso Liguori

E’ stata la vittoria del cuore e dell’orgoglio, del gruppo e del carattere. L’Italia ha battuto al tie-break la Germania recuperando due set di svantaggio dopo un inizio che aveva fatto temere il peggio. Giovedì mattina le azzurre si giocheranno il primo posto in questa coppa del mondo contro gli Stati Uniti che, dopo essersi imposti al quinto parziale contro la Cina, ci inseguono in classifica a due punti.

La squadra di Massimo Barbolini aveva cominciato male la sua sfida contro il sestetto allenato da Giovanni Guidetti, che ci aveva battuto nettamente agli ultimi europei. Le azzurre sono sembrate disunite e con un atteggiamento in campo diverso rispetto alle altre partite. Abbiamo fatto grande fatica in ricezione con appena il 38% di positività, costringendo la nostra palleggiatrice Eleonora Lo Bianco a insistere troppo nel gioco d’attacco sulle nostre schiacciatrici. Quest’ultime si sono trovate di fronte il terribile e ben organizzato muro tedesco che non ha lasciato scampo, soprattutto, alla Bosetti e alla Del Core. All’inizio ha fatto fatica anche Carolina Costagrande cercata insistentemente dal servizio avversario per affaticarla e tenerla il più lontano possibile da rete.

La Germania, guidata da una straordinaria Grun e, soprattutto, da una stratosferica Kozuch è andata in vantaggio con un doppio 25 a 22. Sembrata finita per noi ma dal terzo parziale l’Italia si è trasformata crescendo in battuta e in difesa. E’, così, cominciato il nono capolavoro di questa coppa del mondo con Carolina Costagrande che ha preso per mano tutta la squadra totalizzando alla fine 27 punti vincenti compreso l’ultimo del tie-break. A mente fredda possiamo dire che l’Italia ha saputo gestire con grande tranquillità il momento più difficile della partita dimostrando, come in occasione della vittoria sulla Cina, il carattere e il gioco dei momenti migliori. Le tedesche si sono smontate, sono entrate in confusione a partire dalla Grun, mentre solo la Kozuch ha mantenuto una qualità di gioco accettabile mettendo a segno alla fine 22 punti.

Piano piano sono venute fuori tutte le azzurre. Carolina Costagrande, premiata migliore giocatrice in campo, ha messo a segno i punti più difficili da prima e seconda linea mentre Simona Gioli e Valentina Arrighetti sono cresciute al centro grazie anche ad una ricezione salita al 55% di positività. Le due azzurre hanno chiuso rispettivamente a quota 16 e 13 punti.

In classifica l’Italia è al comando a quota 25 mentre gli Stati Uniti sono secondi a 23 e alle 7 di domani mattina ci sarà proprio lo scontro diretto che, probabilmente, deciderà la vincitrice di questa coppa del mondo. Per la terza posizione, invece, è una corsa a tre tra la Cina, terza a 20, Giappone e Germania, quarte a 19. Anche in questo caso risulteranno decisivi gli scontri diretti: domani Germania-Giappone, venerdì Cina-Germania e Stati Uniti-Giappone.

Saranno le azzurre le vincitrici della World Cup 2011? Fai il tuo pronostico nel Forum

Tutti i siti Sky