Caricamento in corso...
11 settembre 2014

Iran, britannica in carcere: ha assistito al volley maschile

print-icon

La studentessa, 25 anni, si trova in prigione a Teheran insieme ad alcune amiche con l'accusa di "immoralità" dopo essersi recata alla stadio Azadi della capitale, lo scorso 20 giugno, per seguire la partita fra Iran e Italia

Rinchiusa in un carcere iraniano per aver assistito a una partita di pallavolo maschile. Secondo il London Evening Standard, Ghoncheh Ghavami, cittadina britannica di 25 anni ed ex studentessa a Londra, si trova ancora in carcere insieme ad alcune amiche con l'accusa di "immoralità" dopo essersi recata alla stadio Azadi della capitale, lo scorso 20 giugno, per seguire la partita fra Iran e Italia.

Il loro gesto fu anche una protesta contro la legge iraniana che vieta alle donne di assistere a eventi sportivi maschili. Secondo un gruppo per i diritti civili degli iraniani con base a Londra, la ragazza potrebbe restare in prigione ancora per due mesi, prima di essere sottoposta a processo.

Su Facebook, Twitter e altri social media è intanto partita una raccolta di firme per la sua liberazione. Il ministero degli Esteri britannico è al corrente della situazione, ma ha dichiarato di non poter fare più di tanto, in quanto l'ambasciata britannica a Teheran, chiusa dal 2011, non è stata riaperta nonostante l'annuncio dell'ex ministro William Hague di qualche mese fa e relativo al riavvio delle relazioni diplomatiche.

Tutti i siti Sky