Caricamento in corso...
27 settembre 2014

Super Diouf, l'Italvolley asfalta anche le tedesche

print-icon
ita

Al PalaLottomatica l'Italia batte anche la Germania, azzurre a punteggio pieno dopo 4 match dei Mondiali

Dopo un set "regalato" alla Germania di Guidetti , la schiacciatrice (17 punti) trascina le azzurre alla vittoria 3-1, la quarta (su 4) dei Mondiali . Scatenata "Piske" Arrighetti, Del Core da urlo. Ora la Repubblica Dominicana, che ha battuto l'Argentina


di Alfredo Corallo

Finisce con il giro d'onore al PalaLottomatica, completamente esaurito (oltre 10mila spettatori). Marco Bonitta stravince la sfida con il collega italiano Giovanni Guidetti, e dire che la sua Germania aveva anche artigliato il primo set, ma è stato un bluff: da quel momento le azzurre cancelleranno le tedesche, trascinate da un'immensa Valentina Diouf (17 punti), "Piske" Arrighetti (16!) in versione Wonder Woman, Antonella Del Core e Leo Lo Bianco tornate a livelli Mondiali. Risultato 3-1 (21-25, 25-17, 25-10, 25-18) e quarta vittoria in meno di una settimana.



Falsa partenza. Bonitta schiera Centoni, Chirichella, Piccinini, Arrighetti, Lo Bianco, Costagrande e il libero De Gennaro, che entrano però tutte molto contratte, quasi in soggezione. Parenti lontane di quelle che avevano surclassato Tunisia, Croazia e Argentina. Certo l'avversaria è di altra caratura (non per niente vice-campione d'Europa), con una Kozuch ispiratissima (alla fine 22 punti), il muro invalicabile di Furst e l'ottima difesa di Lenka Durr. Ci prova solo Costagrande a dare la scossa, e Diouf quando viene chiamata in causa. Nel finale, in effetti, si intravede qualche segnale di ripresa...

Apri-Piske. Nel secondo set infatti la giovane schiacciatrice rimane in campo e lancia qualcuno dei suoi missili, Del Core sistema la ricezione e si scatena (finalmente!) l'Arrighetti, spettacolare nell'intesa con Leo Lo Bianco. La "mascotte" Chirichella, dopo un inizio complicato, ritrova la sua incoscienza di 20enne e mette a terra il punto del pareggio.

Nel terzo le azzurre asfaltano letteralmente le ragazze di Guidetti: Del Core e Diouf non smettono di martellare e piegare le mani di Furst, Arrighetti fa impazzire il pubblico romano con un colpo geniale a rete sull'ormai "muretto" tedesco: match ribaltato nel giro di mezzora, 2-1.



Ubriacate. Non c'è più partita. Le solite Diouf, Arrighetti e Costagrande continuano a prenderle a pallate, De Gennaro non ne lascia cadere mezza. Score impietoso: 11 muri a 5, 10 ace a 3, solo per dare dei numeri. Arriva così la 43a vittoria dell'Italia nella storia di questo confronto (su 64 disputati). Azzurre a 12 punti, l'entusiasmo alle stelle. Ora è il turno della Repubblica Dominicana - che ha battuto l'Argentina 3-1 - per la testa del girone. Poi si vedrà.


Tutti i risultati della quarta giornata

Pool A - Tunisia-Croazia 1-3 (6-25, 25-21, 16-25, 13-25)
Pool B - Bulgaria-Camerun 3-0 (25-16, 25-20, 25-23)
Pool C - Messico-Kazakistan 0-3 (12-25, 16-25, 21-25)
Pool D - Azerbaijan-Belgio 0-3 (21-25, 12-25, 21-25)
Pool A - Repubblica Dominicana-Argentina 3-1 (25-13, 25-20, 19-25, 25-18)
Pool B - Serbia-Canada 3-1 (25-7, 26-28, 25-21, 25-15)
Pool C - Russia-Paesi Bassi 3-1 (19-25, 25-13, 27-25, 25-16)
Pool D - Giappone-Porto Rico 3-0 (25-21, 25-20, 25-19)
Pool A - Italia-Germania 3-1 (21-25, 25-17, 25-10, 25-18)
Pool B - Brasile-Turchia 3-2 (17-25, 22-25, 25-19, 25-21, 15-10)
Pool C - Usa-Thailandia 3-0 (25-15, 25-23, 25-20)
Pool D - Cina-Cuba 3-0 (25-15, 25-11, 25-18)


Classifiche (passano al round successivo le prime quattro di ogni girone)

Pool A: Italia 12, Repubblica Dominicana 10, Germania e Croazia 7, Argentina e Tunisia 0
Pool B: Brasile e Serbia 11, Bulgaria 6, Turchia 5, Canada 3, Camerun 0
Pool C: Russia e Usa 12, Paesi Bassi 6, Kazakistan e Thailandia 3, Messico 0
Pool D: Cina 12, Giappone 10, Belgio 6, Azerbaijan e Porto Rico 4, Cuba 0







Tutti i siti Sky