Caricamento in corso...
01 ottobre 2014

Piske-Del Core: le azzurre "scassano" l'Azerbaigian

print-icon
ita

Vittoria delle azzurre ai Mondiali contro l'Azerbaigian, nella seconda fase (foto Getty)

A Bari Antonella, e le altre due napoletane Chirichella e il libero De Gennaro, che babà! Arrighetti perfetta (16 punti), Piccinini fondamentale nel quarto set. L'Italvolley vince 3-1, ora il Belgio, secondo ostacolo per il Mondiale

(A.C.) La sconfitta con la Repubblica Dominicana è stata come quella serata che ti concedi, di relax. Ora non si scherza più: l'Italia soffre in questo match d'impatto alla seconda fase, ma batte 3-1 l'Azerbaigian (25-19, 25-21, 21-25, 25-23),  le azzurre a Bari partono con forza, lucidità, che perdono e ritrovano, c'è la voglia di realizzare un sogno, Mondiale.



Nel primo set Antonella Del Core fa paura, ma tutte le ragazze partecipano: la velocità dell'Arrighetti, il servizio di Diouf, le bombazze di Costagrande ben servita da Lo Bianco e l'adorabile Chirichella, che si fa sempre perdonare, giovane com'è. Più forti di una decisione inspiegabile su un'invasione, fantasma, confermata dal video challenge, non dal giudice di gara (ma cosa ha visto?).

Miracolo De Gennaro. Se ne parla troppo poco, ma la napoletana (e sono tre, con Chiri e Del Core) è una grandissima, scuola Cardullo (e la collega azera Kiselyova non è da meno). Un paio di recuperi che fanno venire voglia di fare il libero, da grandi. La Rahimova è uscita pazza!

Tutte titolari? Nel terzo Bonitta mette Caterina Bosetti, che non è certo una riserva. Ma non incide. Sbaglia un pallonetto che la condizionerà per tutto il set. Troppi errori in attacco, nessuna esclusa. Signorile e Centoni aggiungono freschezza, ma non basta: 2-1.

Piske e Picci, due angeli. Arrighetti stratosferica (16 punti, migliore realizzatrice della squadra, 14 Del Core), poi entra la capitana Francesca Piccinini che rimette tranquillità alle compagne. Innamorati. Punto, e a capo.


I risultati degli altri incontri





Tutti i siti Sky