Caricamento in corso...
12 ottobre 2014

Italvolley a caccia del bronzo contro il pericolo Brasile

print-icon

Dopo la delusione per il ko con la Cina , le ragazze di Bonitta se la vedono nella finale per il terzo posto con le sudamericane. Infuriate con gli arbitri per la sconfitta contro gli Usa. Che stasera si giocano la medaglia d'oro

Hanno sofferto, lottato e provato a rimontare. Ma il Mondiale delle azzurre del volley si è fermato a un passo della finale, con il sogno infranto contro il muro della Cina (3-1), trascinata alla finale con gli Stati Uniti da una stratosferica Zhu. Le ragazze del ct Bonitta hanno lasciato il campo in lacrime, ma fra gli applausi dei 12.600 spettatori del Forum di Assago. "I primi due set sono andati via veloci, poi abbiamo provato a cambiare un po' la sensazione - ha spiegato Marco Bonitta -. Ringraziamo il pubblico perché è stato sempre con noi anche se non siamo riusciti ad andare in finale. Alla fine troviamo il Brasile per il bronzo e ora cerchiamo di resettare. E' giusto essere tristi cinque minuti ma il Mondiale non é ancora finito".



Appunto. Domenica sera, quindi, finale per il terzo posto contro il Brasile del ct Ze Roberto. Mentre la gloria se la giocheranno, per la vittoria, Usa e Cina. Le azzurre dovranno rimanere concentrate: arrivato imbattuto alla semifinale contro gli Usa, il Brasile due volte campione olimpico è stato infatti di nuovo vittima della maledizione del Mondiale mai vinto. Dopo aver perso due finali di fila, è crollato (3-0) contro gli Stati Uniti. E Ze Roberto alla fine se l'è presa con gli arbitri (in particolare con la tedesca Heike Kraft, "inesperta per partite simili"). Un motivo in più, per le sudamericane, per essere avvelenate e velenose in campo. La conquista del bronzo, per le meravigliose girls di Marco Bonitta, non sarà certamente una passeggiata.

Tutti i siti Sky