Caricamento in corso...
13 luglio 2015

Brasile, Final Six: Berruto caccia 4 giocatori dal ritiro

print-icon

Una punizione severa per indisciplina è stata inflitta dal ct della Nazionale a Dragan Travica, Ivan Zaytsev, Giulio Sabbi e Luigi Randazzo. Al loro posto sono già stati convocati Davide Saitta, Iacopo Botto e Gabriele Nelli

Una punizione severa per indisciplina è stata inflitta a 4 giocatori della nazionale italiana di pallavolo impegnati in Brasile nelle Finali della World League. Per non aver rispettato le regole di comportamento previste per gli azzurri, il tecnico Mauro Berruto ha deciso di allontanare dal ritiro e rispedire oggi stesso a casa Dragan Travica, Ivan Zaytsev, Giulio Sabbi e Luigi Randazzo. Al loro posto sono già stati convocati Davide Saitta, Iacopo Botto e Gabriele Nelli.


La decisione di allontanare i 4 giocatori è stata presa dallo stesso Berruto, d'accordo con la dirigenza federale. In sostanza -secondo quanto si legge in una nota federale- i 4 sono accusati di "aver disatteso delle indicazioni acquisite da tutto il resto della squadra". Il presidente della federazione Pallavolo Carlo Magri -prosegue la nota-  "conferma la propria fiducia nel tecnico e nello staff", ed esprime il proprio "disappunto e la propria amarezza per quanto accaduto alla vigilia di una manifestazione così importante; episodio -si legge ancora- che tra l'altro verrà attentamente esaminato in ambito federale. Contestualmente il presidente auspica una positiva e pronta risposta da parte di tutta la squadra".

"Ci sono valori - ha dichiarato Mauro Berruto dopo aver deciso l'allontanamento di 4 suoi giocatori dal ritiro azzurro di Rio - che devono essere a fondamento di ogni azione quando si veste la maglia azzurra. Se questo non era chiaro, da oggi sono certo che lo sarà. Questa decisione presa in accordo con la federazione ha il significato di rimettere al centro di ogni progetto tecnico il valore del rispetto dei ruoli e delle regole".

Tutti i siti Sky