Caricamento in corso...
04 ottobre 2015

Eurovolley femminile: Russia sublime, annientata l'Olanda 3-0

print-icon
Rus

Dopo il successo del 2013, la Russia torna a vincere l'Europeo femminile di volley

Niente da fare per le ragazze di Giovanni Guidetti che perdono la finale dell'Europeo con i parziali di 14-25, 20-25, 20-25. Troppo forti le russe che bissano il successo del 2013. Kosheleva star del match ed MVP del torneo. Serbia medaglia di bronzo, battuta la Turchia

Secondo successo consecutivo nella massima competizione continentale per la Russia. In una finale dominata e vinta con un 3-0 che non lascia spazio a dubbi, Goncharova e compagne hanno dimostrato di essere un gradino superiore rispetto a tutte le nazionali europee. All'Olanda di Guidetti non basta un palazzetto tutto orange che ha incitato dal primo all'ultimo scambio le beniamine di casa.

Primo set senza storia
- Eppure partono bene le olandesi che si portano subito sul 3-0 scatenando il pubblico del palazzetto gremito. Al primo time out tecnico sono proprio le orange a condurre per 8-4. Dura poco: le russe superano la tensione iniziale e iniziano a produrre gioco e attacchi ad altezze inarrivabili con le solite Goncharova e Kosheleva. L'Olanda, al contrario, smarrisce l'entusiasmo e inizia a sbagliare qualche pallone di troppo. Contro una Russia così, però, non puoi permetterti cali di tensione. L'altissima Zarjazhko chiude il primo set sul risultato di 14-25.

La musica non cambia
- Il secondo parziale si apre esattamente come si era chiuso il primo: la Russia domina e l'Olanda non è capace di reagire. Al primo time out tecnico le russe sono già avanti per 2-8. Le ragazze di Guidetti provano a rientrare con Celeste Plak (ottima la sua prova) ma è ancora Goncharova a portare le sue compagne avanti di sette punti al secondo time out obbligatorio (9-16). Al rientro in campo è ancora l'opposto di Bergamo Plak che prova a trascinare le sue compagne ma due attacchi di Kosheleva spengono le speranze di rimonta orange. La solita Natalia Goncharova mette giù il punto del 20-25.

Russia spaziale
- Nel terzo e decisivo set è l'Olanda a partire con il piede sull'acceleratore: sotto di due set e senza più nulla da perdere Sloetjes e compagne si portano subito sul 5-0. Anche in questo caso, però, la Russia non tarda a ritrovare difesa, muri e attacchi vincenti: al secondo time out tecnico le campionesse in carica sono avanti 16-15. La rimonta subita demoralizza le olandesi che non hanno la forza di reagire: la Russia vince il set per 20-25 ed è campione d'Europa. Dopo il titolo vinto nel 1995 (in Olanda anche in quel caso), alle ragazze di casa non riesce l'impresa nonostante un percorso perfetto fino alla finale con due soli set persi in tutta la competizione.


Serbia di bronzo - Senza storia anche la finale terzo e quarto posto tra Serbia e Turchia che finisce 3-0 con i parziali di 19-25, 17-25. Le ragazze turche sono apparse scariche dopo la batosta in semifinale subita dall’Olanda. Al contrario, la Serbia è riuscita a ritrovare ritmo e concentrazione dopo la sconfitta contro la Russia. L'ex squadra di Massimo Barbolini è troppo imprecisa in ricezione e poco incisiva al servizio per impensierire le ragazze serbe che vincono meritatamente la medaglia di bronzo. Nell’edizione 2013 degli europei, la Serbia aveva perso al tie-break proprio la finalina terzo e quarto posto contro il Belgio.

Tutti i siti Sky