Caricamento in corso...
08 novembre 2015

Tris in Champions: vincono Trento, Modena e Civitanova

print-icon
dia

Bella vittoria per la Diatek Trentino nella gara d'esordio di Champions (Foto Cev)

Inizia come meglio non potrebbe l'avventura delle squadre italiane nella massima competizione europea di volley per club. Due i successi contro formazioni belghe (Lube e Diatek) e poi la vittoria della Dhl sull'Ach Volley Lubiana

di Stefano Locatelli

È partito con un magnifico triplete l’esordio europeo dei tre club italiani nella CEV Champions League 2015-16. All’Eurosuole Forum Civitanova ha superato 3-1 (25-18, 25-18, 24-26, 25-17) i campioni di Belgio del Knack Roeselare nella prima giornata della Pool E. Un match che, eccezion fatta per il terzo parziale vinto dai belgi, ha messo in luce una Lube brillante grazie al rendimento delle sue bocche da fuoco principali Juantorena e Sabbi (45 punti in due) e delle prodezze in difesa del libero francese Grebennikov. Nel prossimo turno (18 novembre, ore 18) la formazione di Blengini farà visita ai polacchi dello Skra Belchatow (diretta Fox Sports HD) anch’essi vittoriosi all’esordio contro il Dukla Liberec. L’anno scorso il club allenato da Miguel Angel Falasca eliminò la Lube dalla Champions ai PlayOffs 12.
 

Dopo 12 anni di attesa anche la DHL Modena è tornata a giocare la coppa più prestigiosa e ha aperto la nuova avventura con un successo a Lubiana, in casa di quel ACH Volley che in una grigia serata del 2003 al PalaPanini sconfisse gli emiliani nella finale dell'allora Top Team Cup, oggi Cev Cup. Un bell'esordio in una gara complicatasi solo sul finire del primo set quando gli emiliani avanti 21-24 hanno subito il ritorno dei padroni di casa. Dopo aver annullato tre set ball (24-24 con due muri su Ngapeth), Lubiana ha trovato il vantaggio del 25-24 con un ace del centrale Koncilja. Un lampo di gioia prima dell'accelerazione di Modena che ha chiuso il set 25-27. Giovedì 19 novembre alle 20.30 (diretta Fox Sports HD), gli emiliani faranno il loro esordio al PalaPanini ospitando i polacchi del Lotos Trefl Gdansk, allenati dall’ex CT della nazionale Andrea Anastasi, vittoriosi nel primo match contro i serbi della Vojivodina Novi Sad e coinquilini al primo posto della classifica del Pool F.
 

Al PalaTrento infine i campioni d’Italia della Trentino Diatec hanno confermato la tradizione che li vuole sempre vincenti all’esordio in Champions League (7 su 7 fin qui registrati). Netto il 3-0 rifilato alla formazione belga del Noliko Maaseik, del coach italiano Giovanni Torchio (ex Vibo Valentia e Corigliano). Nonostante le difficoltà dettate da un periodo di assenze in rosa, gli uomini di Stoytchev hanno sfoderato una prestazione molto accorta fra muro (9 vincenti) ed attacco (appena tre gli errori diretti a fronte del 55%) e decisamente positiva anche in seconda linea, con un ottimo Colaci in difesa e ricezione, al quale si aggiungono un Giannelli ispirato e gli ottimi Van De Voorde e Djuric.
 

Da segnalare l’esordio europeo del 19enne Carlo De Angelis. Nella seconda giornata i trentini saranno impegnati a Salonicco nel match contro il Paok sconfitto all’esordio dai campioni di Francia del Tours VB.

Tutti i siti Sky