Caricamento in corso...
17 aprile 2016

Champions League: Trento ko al tie-break, Kazan campione d'Europa

print-icon

La Diatec Trentino dopo aver vinto il derby italiano con la Lube Civitanova, ha perso la finale della Final Four 2016 della Champions League di volley maschile. I russi conquistano così la quarta coppa della loro storia

Sul parquet della Tauron Arena di Cracovia, il sestetto di Trento si è arreso, nell’ultimo atto della competizione europea, al tie-break con il punteggio di 23-25, 22-25, 25-17, 27-25,15-13 ai russi dello Zenit Kazan, che si confermano così campioni d'Europa.

 

Lo Zenit era più forte, ha vinto, ma non ha dominato. Sceso in campo con lo stesso sestetto con il quale aveva travolto la Lube il giorno prima, Trentino ha ancora una volta beneficiato dell'ottima prestazione di Djuric, autore in apertura di otto punti e sempre in partita, gli altri punti arrivano in battuta e lo Zenit va in sofferenza grazie anche a Giannelli che ha contribuito a elevare la percentuale in attacco. Lo Zenit ha sofferto anche nel secondo set, sempre con un Djuric assolutamente implacabile. La svolta a partire dal terzo parziale: è stato l'inizio della rimonta dei russi che non si sono fermati più, con Leon e Mikhailov sempre a segno. Trento ha resistito, ha cercato nuove risorse, appigli, ma il Kazan si è rivelato troppo forte e la bordate di Mikhailov si sono sempre incollate a terra. Al tie-break, dal 10-9 in poi, nessuno ha potuto più fermare i plurivincitori della Champions, che si sono confermano, sia pure fatica.

 

 

Medaglia di bronzo per l'altra italiana, la Lube Civitanova, che ha battuto nella Finale per il 3°/4° posto, 3-2 il Resovia.

Tutti i siti Sky