Caricamento in corso...
07 settembre 2008

Powell sbanca Rieti e promette: "Tornerò il prossimo anno"

print-icon
pow

Il giamaicano Asafa Powell ha vinto la finale dei 100 metri di Rieti fermando il cronometro a 9''82. Il record è del connazionale Bolt (9''69)

Lo sprinter giamaicano vince la finale dei 100 metri del meeting in 9''82. Fallisce l'assalto al record mondiale, ma offre un grande spettacolo presentandosi con la maglia di Cristiano Ronaldo. Howe solo quarto nel salto in lungo

Tutto facile - Asafa Powell ha vinto la finale dei 100 del meeting di Rieti correndo in 9"82. Lo sprinter giamaicano, presentatosi nella città laziale vestito con una maglia del Portogallo con il numero 17 di Cristiano Ronaldo, ha quindi fallito l'assalto al record mondiale sulla distanza, detenuto dal suo connazionale Usain Bolt con il 9"69 ottenuto nella finale olimpica di Pechino. Secondo l'altro giamaicano Michael Frater con 9"98 e terzo il francese Ronald Pognon con 10"10. "Niente male questa mia prestazione - ha commentato Powell al termine della gara - ma peccato per la falsa partenza che ho fatto. Faccio comunque una promessa a Rieti: sarò qui anche il prossimo anno".

Il momento no - Ancora una delusione per Andrew Howe: nella sua Rieti, il vice-campione del mondo ha ottenuto soltanto il quarto posto nella gara del salto in lungo. Dopo tre salti nulli, Howe ha chiuso la sua prestazione con la misura di 8.01 ottenendo appunto solo il quarto posto. La vittoria è andata allo statunitense Miguel Pate con 8.21, seguito dal senegalese Ndiss Kaba Badji con 8.13 e dallo spagnolo Luis Felipe Meliz con 8.12

Tutti i siti Sky