12 settembre 2008

Lewis contro Bolt, l'ombra del doping sui suoi successi

print-icon
car

Carl Lewis si prende la rivincita a distanza con Bolt

''In Giamaica non ci sono controlli a sorpresa'', questo il sospetto avanzato dal 'figlio del vento' che rilancia: ''Io facevo anche il salto in lungo''

Figlio del vento - I record sono fatti per essere battuti ma le leggende dello sport fanno fatica a digerire il 'trapasso' dalla gloria a un cassetto ricolmo di pagine benché appartenenti alla storia comunque ingiallite. L'exploit di Usain Bolt agli ultimi Giochi Olimpici ha suscitato scalpore: tre ori e tre record nelle discipline veloci, ancor più importanti di quanti (4) Carl Lewis ottenne a Los Angeles 1984. E allora la competitività che anima campioni così conclamati è ovvio che venga fuori anche a distanza di anni con annesse stoccate e voglia di adombrare di dubbi i successi altrui. L'ex stella dell'atletica statunitense non ci ha pensato due volte e dalle colonne di 'Sport illustrated' ha lanciato la bomba: "In Giamaica non esistono controlli a sorpresa - chiaro il riferimento a Bolt - In America, invece, abbiamo il miglior sistema antidoping e ne vado orgoglioso. Non voglio accusare nessuno ma mai un Paese ha dominato la velocità come la Giamaica".

Il dubbio - Tuttavia, il plurimedagliato statunitense mette in evidenza dati incontrovertibili: "Sei persone hanno corso i 100 metri in meno di 9'80, Ben Johnson, Justin Gatlin, Tyson Gay, Asafa Powell, Maurice Greene e Usain Bolt, tre di questi sono stati trovati positivi". Lewis, probabilmente, non ha preso di buon grado le parole del presidente della Iaaf, Lamine Diack, che ha dichiarato di essere rimasto impressionato dai successi di Bolt più che da quelli ottenuti dal 'figlio del vento'.

Paragoni - Ciononostante, Lewis non vuole sentire parlare di confronti: "Si pone troppa enfasi sui record, inoltre trovo sbagliato fare paragoni anche perché io facevo il salto in lungo e adesso non c'è nessun velocista che può andare anche in pedana. Dico sempre che io ero un lunghista che si cimentava nelle gare veloci'. Certamente con grandi risultati in tutte le discipline. 

Tutti i siti Sky