Caricamento in corso...
24 settembre 2008

Coppa America 2009, Oracle bussa alla porta di Alinghi

print-icon
ali

Una lunga battaglia in tribunale ha detreminato lo slittamento a tempo indeterminato dell'America's Cup

La lunga querelle fatta a colpi di sentenze è forse a una svolta. L'equipaggio statunitense ha una proposta per il defender svizzero: "Organizzare subito la 33a edizione e con le regole del 2007". Solo così verrà meno ogni azione legale

Verso l'intesa - "Alinghi deve impegnarsi a organizzare al più presto possibile la prossima Coppa America, "con le stesse regole del 2007". Bmw Oracle allora ritirerà ogni azione legale nei confronti del defender svizzero. Questa la proposta fatta dagli statunitensi e messa nero su bianco in una lettera. Ora Marcus Young, responsabile del team del magnate del software Larry Ellison, aspetta una risposta da parte di Ernesto Bertarelli. La sfida sulle regole in tribunale, invece che in acqua, tra i due sindacati va avanti ormai da oltre un anno e ha portato per adesso, tra una sentenza a favore di uno e un appello favorevole all'altro, allo slittamento a tempo indeterminato di questa 33esima edizione della Coppa America, che era stata programmata a Valencia nel 2009.

Tutti i siti Sky