19 settembre 2008

Ballerini: "Sarà l'ennesima sfida tra Spagna e Italia"

print-icon
bet

MONDIALI DI VARESE. Il ct azzurro è sicuro: "Al massimo potrebbe spuntare qualche belga, ma quelli da marcare con più attenzione sono Freire e Valverde. Bettini si sente forte perchè ha la squadra che lo supporta"

Il pronostico del ct - Sarà l'ennesima sfida Italia-Spagna il mondiale di ciclismo su strada di domenica a Varese.  Ne sono certi tutti gli azzurri a cominciare dal ct Franco Ballerini che, solo per estrema prudenza ipotizza che potrebbe  sbucar fuori un tedesco o un belga ma che poi conviene che gli avversari da marcare sono le due punte dello squadrone spagnolo: Freire e Valverde, il primo micidiale in volata, il secondo uomo pronto a colpire in contropiede. "Adesso però c'è solo rimasto da correre - sintetizza il ct - Bettini si sente forte perchè ha una squadra forte che lo  supporta e la squadra perchè ha un grande capitano".

Paolo Bettini conta le ore: "Di stimoli ne ho tanti, il mondiale in Italia, il terzo titolo consecutivo che non ha mai vinto nessuno e il fatto che a Pechino gli spagnoli ce le hanno suonate". Insomma stimoli a iosa per il due volte campione del mondo che dice anche di sentirsi meglio che a Salisburgo e a Stoccarda ma che poi la "gara è gara e il risultato si fa sulla linea. In ogni caso - conclude - questa è una grande occasione per me".

La scheda del Mondiale - Il percorso della prova in linea Elite uomini misura 260,25 chilometri: quindici giri del circuito di 17,35 chilometri con partenza e arrivo all'ippodromo delle Bettole e con un dislivello totale di ben 3.632 metri.La prima, poco dopo la linea del traguardo, è quella del Montello: 1.150 metri con pendenza media del 6,5% con una punta massima del 10%. L'ascesa principe è invece quella dei Ronchi, che congiunge il curvone di Capolago con il cimitero di Casbeno; un tratto che presenta prima tre tornanti "alpini" poi alcuni spezzoni rettilinei tutti a salire inframezzati da curve non particolarmente secche. In tutto i Ronchi misurano 3.130 metri con una pendenza media del 4,5% e una punta massima dell'11%. I favoriti sono Paolo Bettini, due volte campione del mondo, gli spagnoli Oscar Freire, tre volte iridato e Alejandro Valverde, con il tedesco Stefan Schumacher. Gli altri partenti che possono puntare ad un risultato sono il belga Tom Boonen, il russo Alexander Kolobnev, ma anche gli azzurri Alessandro Ballan e Davide Rebellin, argento alle Olimpiadi. La partenza sarà data alle 10.30, l'arrivo e' previsto per le 17.20.

Tutti i siti Sky