Caricamento in corso...
28 settembre 2008

Vincere in casa, un'impresa per pochi campionissimi

print-icon
bal

MONDIALI DI VARESE. Solo tre italiani, Alfredo Binda nel 1932, Vittorio Adorni nel 1968 e Alessandro Ballan a Varese sono riusciti a centrare l'obiettivo più ambizioso. I belgi restano irraggiungibili a quota quattro

Vincere il Mondiale di ciclismo nell'edizione disputata nella nazione di appartenenza è cosa rara. Solo tre italiani, Alfredo Binda nel 1932, Vittorio Adorni nel 1968 e Alessandro Ballan oggi a Varese, sono riusciti nell'impresa, mentre i belgi restano irraggiungibili, almeno per quest'anno, a quota quattro. Questi corridori ad aver centrato la vittoria iridata nel Mondiale disputato in casa:

1932 ALFREDO BINDA Roma
1933 Georges Speicher (Fra) Monthlery
1935 Jean Aerts (Bel) Florette
1946 Hans Knecht (Svi) Zurigo
1950 Briek Schotte (Bel) Moorslede
1957 Rik van Steenbergen (Bel) Waregem
1963 Benoni Beheyt (Bel) Ronse
1966 Rudi Altig (Ger) Nuerburgring
1968 VITTORIO ADORNI Imola
1979 Jan Raas (Ola) Valkenburg
1980 Bernard Hinault (Fra) Sallanches
2008 ALESSANDRO BALLAN Varese.

Tutti i siti Sky