Caricamento in corso...
03 ottobre 2008

Contatti con Fuentes, Schleck sospeso dalla Csc

print-icon
sch

Schleck sospeso dalla Csc per i presunti rapporti con Fuentes

Il lussemburghese aveva ammesso di aver pagato settemila euro per un programma di allenamento. I giudici tedeschi hanno scoperto il destinatario del bonifico: il medico al centro della famigerata inchiesta contro il doping ''Operacion Puerto''

Sospensione - Il ciclista lussemburghese Frank Schleck è stato sospeso dalla sua squadra, la CSC. Il corridore aveva ammesso, lo scorso venerdì, di aver agito in maniera "irresponsabile" pagando 7000 euro, nel marzo 2006, per "finanziare un programma di allenamento fatto da esperti". La ricevuta del versamento, secondo i giudici tedeschi, dimostra che il destinatario era la banca svizzera di Eufemiano Fuentes, il medico delle isole Canarie al centro dell'inchiesta spagnola sul doping "Operacion Puerto".

Spiegazione - "Non ho mai usato o provato ad usare sostanze vietate dal regolamento in vigore - ha spiegato Frank Schleck - Ho interrotto il primo e unico contatto con questa società dopo essermi consultato con amici comuni che mi hanno messo in guardia".

In attesa - Nel frattempo, però, la CSC ha deciso che il corridore non parteciperà alle prossime corse. "Abbiamo deciso che resterà fermo fino a quando non avremo valutato bene tutta la questione" ha spiegato il manager Bjarne Riis sul sito internet della CSC. Frank Schleck è diventato famoso nel 2006, all'Amstel Gold Race e per la tappa dell'Alpe d'Huez vinta al Tour de France. Nel luglio scorso ha indossato per due giorni la maglia gialla al Tour prima di cederla al compagno di squadra Carlos Sastre.

Tutti i siti Sky