Caricamento in corso...
09 novembre 2008

Basso: voglio lasciare il segno già in primavera

print-icon
iva

Ivan, ai microfoni di SKY Sport24, racconta il suo ritorno alle gare nella Japan Cup, dopo due anni di squalifica per doping. "Il Giro? Sarà l'obiettivo principale e Armstrong sicuramente l'uomo da battere"

"Qualcuno dei miei colleghi era contento, qualcuno meno, perchéadesso c'è un avversario in piu"'. Ivan Basso, ai microfoni di SKY Sport24, racconta così il suo ritorno alle gare nella Japan Cup, dopo due anni di squalifica per doping. "Credo che questo faccia parte dell'agonismo - aggiunge - ho un ottimo rapporto con la maggior parte dei miei colleghi e poi quello che conta è il pubblico. Lo sento vicino e questa per me è la motivazione più importante per continuare a lavorare e per arrivare ad ottenere un grande risultato il prossimo anno". Quanto agli obiettivi dell'anno prossimo, "il principale sarà il Giro d'Italia. Però non posso pensare di arrivarci senza nessun risultato, quindi affronterò la prima parte della stagione cercando anche nelle corse di primavera di lasciare qualche segno importante". Il tracciato del prossimo Giro ancora non si conosce, "ma negli ultimi anni è stato spettacolare e molto bello. Sono convinto che il direttore Zomegnan farà altrettanto". E se arrivasse Armstrong "è sicuro che sarà l'uomo da battere".

Tutti i siti Sky