Caricamento in corso...
10 novembre 2008

Vittorie per Simon e Murray. Stagione finita per Nadal

print-icon
fed

Roger Federer saluta il pubblico di Shanghai dopo la sconfitta con Simon

MASTERS CUP. A Shanghai il francese sconfigge un irriconoscibile Federer che commette 50 errori non forzati, lo scozzese supera agevolmente Roddick. Brutte notizie per il n.1 del mondo che non potrà partecipare alla finale di Coppa Davis Spagna-Argentina

Subito una sorpresa alla Masters Cup di tennis di Shanghai. Gilles Simon, entrato in tabellone grazie al forfait di Rafael Nadal, ha battuto 4-6, 6-4, 6-3 Roger Federer, ripetendo l'impresa già compiuta in luglio al secondo turno del Masters Series di Toronto. Il francese ha giocato in modo quasi perfetto, soprattutto nel secondo e nel terzo set, mentre lo svizzero è apparso svogliato e fisicamente poco reattivo. L'ex numero 1 del mondo, impreciso da fondo e pasticcione a rete, ha commesso 50 errori non forzati e non è nemmeno stato capace di aggrapparsi alla battuta per salvare la baracca. Federer ha tentato l'allungo in avvio: nel terzo gioco, solo con un ace e due grandi prime Simon è riuscito ad annullare tre palle-break.

La capitolazione è stata solo rinviata al quinto game, quando Federer, più aggressivo da fondo e intraprendente a rete, ha strappato la battuta all'avversario. Subito dopo il cinque volte vincitore di Wimbledon e degli Us Open ha salvato a sua volta un break-point e da lì in avanti ha amministrato senza problemi fino al 6-4 finale. Più vivace il secondo parziale: nel terzo e quarto gioco il tennista di Basilea e quello di Nizza si sono rubati il servizio a vicenda e al settimo game Simon ha sprecato di dritto un'altra palla-break. Sul 4-3 in suo favore e servizio Federer, Simon ha gettato via tre opportunità per allungare. L'acuto del francese è comunque arrivato poco dopo: al decimo gioco, complici diversi erroracci dello svizzero, ha firmato un altro break e ha chiuso 6-4.

All'inizio del terzo set la qualità del tennis di Federer è ulteriormente scesa, mentre Simon non ha praticamente sbagliato nulla. Sul 3-2 in favore del francese, lo svizzero ha recuperato da 0-40 sulla propria battuta, ma nel game successivo è stato lui a mancare una tripla possibilità di break. Leggerezza fatale quella di Federer, che all'ottavo gioco si è fatto strappare il servizio per poi cedere 6-3. Unica consolazione per Roger il fatto che nell'edizione 2007 del torneo era partito con una sconfitta in tre set, contro il cileno Fernando Gonzalez, ma aveva finito distruggendo in finale lo spagnolo David Ferrer.

Successivamente Andy Murray ha battuto Andy Roddick nella seconda giornata della Masters Cup di tennis. Nel primo set lo scozzese ha servito bene (6 ace e nessuna palla-break concessa) e ha strappato la battuta allo statunitense al quinto gioco, per poi chiudere 6-4. Parti rovesciate nel secondo parziale, con Roddick che ha dominato fin dall'avvio e si è imposto per 6-1. Nuovo ribaltamento nel terzo set, con il britannico capace di reagire e di portarsi a casa partita e incontro con il punteggio di 6-1.

Il n.1 del mondo Rafael Nadal non parteciperà alla finale di coppa Davis che la Spagna giocherà contro l'Argentina a Mar del Plata dal 21 al 23 novembre. Il forfait del tennista spagnolo è arrivato oggi dopo gli accertamenti medici cui si è sottoposto a Barcellona. Nadal era già stato costretto a rinunciare alla Masters Cup in corso di svolgimento a Shanghai per problemi al tendine del ginocchio destro, gli stessi che oggi lo hanno costretto a gettare la spugna anche per l'ultimo atto di Davis.

Tutti i siti Sky