Caricamento in corso...
29 novembre 2008

Straordinario Fill in discesa. Delusione Karbon in gigante

print-icon
pet

Peter Fill ha vinto la prima discesa libera della stagione a Lake Louise

CDM. Il carabiniere ha vinto a Lake Louise davanti ad Olsson e Streitberger la sua prima gara in carriera. Quinto Innerhofer. Ad Aspen, Denis che comandava dopo la prima manche sbaglia e arriva quindicesima. Brutta caduta e stagione finita per la Costazza

L'italiano Peter Fill ha vinto la discesa libera disputata oggi a Lake Louise, in Canada, come terza prova della Coppa del Mondo maschile di sci alpino. Sulla pista Olimpica l'azzurro, al primo successo stagionale, si è imposto con il tempo di 1'47"40 precedendo di 16 centesimi lo svedese Hans Olsson e di 21 l'austriaco Georg Streitberger. "Ancora non ci credo. Forse e' meglio che aspetti ancora per vedere cosa fanno gli altri. E' stata una gara magnifica:" è stato il primo commento di Peter Fill, che corre per i colori dei carabinieri, al suo primo successo in carriera. Ma non c’è stato bisogno di aspettare: la vittoria della prima discesa della stagione è sua.

Partito d
opo i migliori 40 nell'ordine di partenza l'azzurro Christof Innerhofer è quinto a 30 centesimi da Fill, mentre l'altro velocista italiano Werner Heel ha chiuso al 14.mo posto con un ritardo di 67 centesimi. Heel ha preceduto lo statunitense Bode Miller (+0"68) e l'austriaco Hermann Maier (+0"71). Da segnalare il 27.mo posto dello svizzero Didier Cuche, staccato di 1"66 da Fill. Tra gli azzurri lontani Kurt Sulzenbacher e Manfred Moelgg, fuori dalla top 30 con ritardi superiori ai 3".

L’ordine d’arrivo della discesa libera di Lake Louise (Canada):
1. Peter Fill (Ita) 1'47"40;
2. Hans Olsson (Sve) +0"16";
3. Georg Streitberger (Aut) +0"21;
4. Klaus Kroell (Aut) +0"29;
5. Christof Innerhofer (Ita) +0"30;
6. Aksel Lund Svindal (Nor) +0"39;
7. Didier Defago (Svi) +0"43;
8. TJ Lanning (Usa) +0"44;
9. Erik Guay (Can) +0"55;
10. Daniel Albrecht (Svi) +0"57.

Grazie ad un errore commesso dall'azzurra Denise Karbon a poche porte dal traguardo la francese Tessa Worley ha vinto lo slalom gigante di Aspen, nel Colorado, terza prova della Coppa del Mondo femminile di sci alpino. Nel giorno dell'affermazione dell'italiano Peter Fill nella discesa libera canadese di Lake Louise, la Karbon - in testa dopo la prima manche - ha perso il controllo degli sci nel finale della seconda frazione lasciando il successo alla Worley, prima in 2'12"86 davanti alla finlandese Tanja Poutianen (+0"28). Terza l'austriaca Elisabeth Goergl con 71 centesimi di ritardo davanti alla statunitense Lindsey Vonn (+0"87). Migliore delle italiane Nicole Gius, nona a 1"90. La Karbon si è classificata 15.ma a 2"90 dalla vincitrice.

Stagione finita per la slalomista azzurra Chiara Costazza: nella caduta di oggi nel gigante di Aspen ha riportato la rottura del tendine d'Achille del piede sinistro. La campionessa trentina, 24 anni, sarà operata la prossima settimana a Milano. I tempi di guarigione sono prevedibili in un  mese - fa sapere la Fisi - mentre ce ne vorranno altri 3-4 per una completa riabilitazione. Costazza nella passata stagione aveva vinto lo slalom speciale di Lienz.

Tutti i siti Sky