Caricamento in corso...
12 dicembre 2008

In Giro con Dolce&Gabbana, ecco la maglia del Centenario

print-icon
mag

Ecco la maglia del Giro del Centenario griffata Dolce&Gabbana

CICLISMO. Con la bordatura tricolore sul collo e sui fianchi la nuova "Rosa" accentua i caratteri nazionali. All'evento presenti anche Basso, Di Luca, Cunego e Simoni: nessuno di loro ha osato avvicinarla più di tanto

Per il Giro d'Italia del centenario si è scelto di rinnovare anche il suo simbolo più connotante, la maglia rosa, che sposa l'idea di un grande marchio, Dolce&Gabbana, e accentua i caratteri nazionali. Sul collo e sui fianchi bordata con il tricolore, provvista di un logo fashion style che si aggiunge all'ormai storico marchio Estathè (per il tredicesimo anno consecutivo abbinato al capoclassifica), la nuova maglia rosa è stata presentata presso la Sala Montanelli del Corriere della Sera.

Una nuova maglia rosa per celebrare, con un pizzico di discontinuità, il made in Italy. Per la prima volta una celebre griffe che asseconda il ciclismo in quanto sport che, con il calcio, è più vicino al cuore degli italiani. Una nuova maglia comunque  tecnica, affidata per la realizzazione al Maglificio Santini che da anni è fornitore dei simboli collegati al Giro. La nuova maglia rosa è un emblema che nessuno dei campioni presente alla manifestazione odierna, Ivan Basso, Damiano Cunego, Danilo Di Luca e Gilberto Simoni, tutti aspiranti ad indossarla fra il 9 e il 31 maggio prossimi, ha voluto scaramanticamente avvicinare.

"A 77 anni dalla nascita, la maglia rosa gode ora di una pennellata tricolore che finirà per far breccia anche nel cuore delle donne che sono rimaste per un secolo alla finestra di uno straordinario evento come il Giro d'Italia - ha detto Angelo Zomegnan, direttore eventi ciclistici di Rcs Sport - Come tutti i colpi di genio, la pennellata di Dolce&Gabbana è semplice, pulita. In altre parole, una pennellata capace di fare la differenza e di fare uscire la maglia rosa dallo sport per entrare nel mondo della moda. Non possiamo che esserne compiaciuti".

Dal canto loro Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno così commentato l'intesa: "L'eccellenza della moda italiana incontra la competizione che per antonomasia è diventata simbolo del ciclismo italiano nel mondo in una partnership inedita. Dopo il calcio, il tennis e il rugby, Dolce&Gabbana ancora una volta associa il proprio nome al mondo dello sport e celebra il 100° anniversario della Maglia Rosa reinterpretando lo storico simbolo del Giro d'Italia. Un simbolo istituzionale come la Maglia Rosa va rispettato. Non può e non deve essere stravolto. E' per questo motivo che l'abbiamo personalizzata con alcuni dettagli storici dello stile Dolce&Gabbana, come le bande tricolore e l'effetto delle maglie sovrapposte, lasciandone la base riconosciuta nel mondo".

Tutti i siti Sky