Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 dicembre 2008

Presentato il Giro del Centenario. Basso: "Bello, ma duro"

print-icon
iva

Ivan Basso al Giro d'Italia del 2006

La nuova edizione del Giro d'Italia è stata presentata al Gran Teatro La Fenice, a Venezia. La partenza sarà il 9 maggio con una cronometro a squadre al Lido di Venezia, l'arrivo a Roma con una cronometro individuale dopo 21 tappe e 3395,5 km

Il Giro d'Italia del Centenario partirà da Venezia per tagliare il traguardo a Roma dopo 3.395,5 chilometri sui pedali. La nuova edizione del Giro d'Italia di ciclismo è stata presentata al Gran Teatro La Fenice, a Venezia. La partenza sarà il 9 maggio prossimo con una cronometro a squadre di 20 chilometri al Lido di Venezia. Si chiuderà a Roma, con una cronometro individuale di 15 chilometri e 300 metri il 31 maggio. In tutto saranno 21 le tappe, di cui tre a cronometro, sette pianeggianti e ondulate, quattro di montagna, sette di alta montagna con sei arrivi in salita. Due le giornate di riposo. La Cima Coppi a 2360 metri di quota è sul Cold'Izoard, nel corso della 10/a tappa Cuneo-Pinerolo, di 250 km. Il Giro sconfina una sola volta, in Austria, con la sesta tappa che tocca Mayrhofen e la settima che parte dalla vicina Innsbruck.

Per Ivan Basso, al rientro dopo quasi due anni di stop per doping, il Giro d'Italia 2009 propone "un percorso duro ma bello". Per Basso a rendere difficile la corsa rosa "non sono solo le salite ma il fatto che ci sono numerose tappe impegnative, ogni settimana ci sarà da lavorare duro - avverte - almeno per tre giornate". "Bisognerà tirare sempre - sottolinea - e questo la dice lunga sulla bellezza e difficoltà di questo giro". Riguardo al fatto che si fa il suo nome come uno dei favoriti, Basso smorza le aspettative:"andiamoci piano, stiamo a vedere corriamo e si vedrà. Basso è in partenza per l'Argentina per partecipare a corse proprio in vista del Giro d' Italia. "E' da tanto che non corro - conclude - e li' ci sono le condizioni ideali in questo momento".