23 gennaio 2009

Faiella-Scali e Contesti d'argento. Kostner cade, ma è terza

print-icon
fai

Argento per la coppia azzurra Faiella-Scali

Agli Europei di Helsinki secondo posto per la coppia azzurra e per Samuel, quest'ultimo vale moltissimo in vista di Vancouver 2010: era dal 1954, dalle imprese di Carlo Fassi che un italiano non vinceva una medaglia

Secondo posto e medaglia d'argento per la coppia azzurra formata da Federica Faiella e Massimo Scali agli Europei di pattinaggio figura in corso di svolgimento ad Helsinki (Finlandia). Faiella e Scali, secondi anche dopo il programma di "danza originale", hanno difeso oggi il secondo posto anche nella terza ed ultima prova del concorso di coppia, il programma "libero", chiudendo con punteggio complessivo da 186,17 punti. L'oro è andato alla coppia russa composta da Jana Khokhlova e Sergei Novitski (196,91 punti), che questa sera hanno difeso il primo posto. Terzo posto e medaglia d'argento alla Gran Bretagna con i fratelli Sinead e John Kerr.

Carolina Kostner è terza dopo il programma corto delle donne. Con il punteggio di 51,36, l'altoatesina, protagonista di una caduta, si è piazzata alle spalle delle finlandesi Laura Lepistoe, prima con 56,62, e Susanna Poeykioe, seconda con 56,06. Diciassettesima Francesca Rio, 42,24, diciottesima Stefania Berton, 41,94. Sabato con il programma libero verranno assegnate le medaglie.

Ma intanto il fenomeno si chiama Samuel. Si è dovuto allenare con la bocca aperta perché la tensione gli rendeva difficile anche solo respirare, ma poi è stato lui a lasciare a bocca aperta il pubblico. E soprattutto i francesi. Perché l'argento agli Europei di Helsinki ottenuto da Samuel Contesti ha ancora più valore proprio per questo.

Nato e cresciuto in Francia ha iniziato a gareggiare per l'Italia nel 2007 dopo il matrimonio con la sua allenatrice Geraldine Zulini, ma soprattutto dopo l'esclusione, in circostanze poco chiare, dalle convocazioni della nazionale francese per Torino 2006. Da allora, è stato 2 volte campione d'Italia. Adesso questo argento, tanto inaspettato quanto meritato - che è uno schiaffo per i cugini. Sulle note di "C'era una volta il West" di Ennio Morricone, Samuel è sceso in pista vestito da cowboy ma con la grazia di un ballerino.

Nel corso della gara ha infilato sette tripli, quattro dei quali in combinazione. Era dal 1954, dalle imprese di Carlo Fassi, che un italiano non vinceva una medaglia agli europei. Adesso che gli azzurri sanno di avere una nuova stella nella danza su ghiaccio tutti gli occhi saranno puntati su di lui per l'Olimpiade di Vancouver 2010. Dove il francese lo capiscono benissimo. E presto forse impareranno anche l'italiano.

Tutti i siti Sky