27 gennaio 2009

Djokovic si ritira, Federer torna un alieno

print-icon
fed

Roger Federer viaggia al ritmo di un alieno (il suo soprannome dei bei tempi) e lascia solo 3 games a Del Potro

AUSTRALIA OPEN. Nole messo ko dal caldo, cede il passo ad Andy Roddick che in semifinale affronterà lo svizzero che ha lasciato solo 3 games a Del Potro. Tra le donne fuori la Dokic, passano Zvonareva e Safina. Doppio, avanzano Santangelo e Schiavone

COMMENTA NEL FORUM

TUTTI I RISULTATI


Novak Djokovic campione uscente, incassa con grande amarezza l'eliminazione dagli Australian Open, maturata oggi ai quarti di finale in seguito al ritiro sul punteggio di 6-7, 6-4, 6-2, 2-1 in favore del suo rivale, Andy Roddick. "La ragione principale del ritiro sono i crampi, ma sentivo male un po' in tutto il corpo. - ha spiegato il giocatore serbo - Tutti vi siete resi conto che facevo fatica a spostarmi, poi anche il servizio è calato. Nel terzo set servivo 20-30 km orari più lento. Per lui era più facile entrare negli scambi ed è stato molto intelligente a sfruttare queste occasioni". C'è spazio anche per una stoccata nei confronti degli organizzatori: "Avevo giocato molto tardi contro Baghdatis (negli ottavi di finale, ndr) e non ho avuto il tempo per recuperare. La sfortuna è stata che oggi mi sono trovato a giocare a metà pomeriggio con molto caldo e questo mi ha condizionato. Avevo chiesto di giocare nella sessione serale, - ha concluso Djokovic in conferenza stampa - ma non sono stato accontentato".

Lo svizzero Roger Federer invece avanza senza problemi e si qualifica per le semifinali. La testa di serie numero 2 ha strapazzato nei quarti l'argentino Juan Martin del Potro, numero 8 del tabellone, per 6-3, 6-0, 6-0. Federer affronterà ora lo statunitense Andy Roddick, numero 7 del seeding,

Sarà la russa Dinara Safina ad affrontare la connazionale Vera Zvonareva (che ha sconfitto la francese Marion Bartoli) nella prima semifinale del tabellone femminile degli Australian Open. Nei quarti la Safina ha battuto in tre set, 6-4, 4-6, 6-4, la padrona di casa, Jelena Dokic.

Tutti i siti Sky