Caricamento in corso...
11 febbraio 2009

Sci, Albrecht respira senza aiuto delle macchine

print-icon
alb

L'attimo della caduta di Albrecht sul muro finale della Streif di Kitzbuehel

Il risveglio dal coma artificiale, che sta avvenendo con una riduzione dei farmaci destinati a questo scopo, è previsto per il fine settimana. L'atleta era caduto il 22 gennaio nella discesa a Kitzbuehel

VAI ALLO SPECIALE STORIE DI NEVE

RIGUARDA IL VIDEO DELLA TERRIBILE CADUTA

Notte tranquilla per Daniel Albrecht nella clinica universitaria di Innsbruck dove sta proseguendo il lento risveglio dal coma artificiale in cui si trova dal 22 gennaio scorso, quando si infortunò cadendo a 140 all'ora sulla Streif nella prova di discesa di Kitzbuehel.

I medici del reparto di terapia intensiva hanno fatto sapere che l'atleta non ha febbre e che l'infiammazione polmonare sta regredendo. Inoltre, respira spontaneamente senza bisogno di apparecchiature e questo favorisce la stabilizzazione polmonare. Il risveglio dal coma artificiale, che sta avvenendo con una riduzione dei farmaci destinati a questo scopo, è previsto per il fine settimana.

Tutti i siti Sky