Caricamento in corso...
14 febbraio 2009

Manuela Moelgg inforca quando era in testa, trionfo Riesch

print-icon
man

Manuela Moelgg in testa dopo la prima manche dello slalom speciale mondiale

MONDIALI SCI. L'azzurra, in vantaggio fino all'ultimo intermedio, rovina tutto a poche porte dal termine e consegna il titolo alla tedesca. Karbon beffata, è quarta a un centesimo dal podio, quinta la Gius, esce nella seconda manche la Curtoni

Clamorosa beffa per l'italiana Manuela Moelgg, che inforcando nelle ultime porte della seconda manche ha perduto una medaglia d'oro ormai praticamente in tasca nello slalom femminile ai Mondiali di sci alpino in Val d'Isere (Francia). L'azzurra, al comando dopo la prima manche, aveva conservato 31" di vantaggio sulle rivali fino al secondo intermedio, poco prima della caduta. Vittoria è medaglia d'oro sono invece andate alla tedesca Maria Riesch, leader anche della classifica di specialità in coppa del mondo, prima in 1'51"80. Secondo posto a 0"77 e medaglia d'argento per la ceca Sarka Zahrobska, terzo posto a 1"09 e bronzo alla finlandese Tanja Poutiainen. Clamorosa anche la caduta nella seconda manche (dopo il secondo posto nella prima) della statunitense Lindsay Vonn, che dopo le due medaglie d'oro conquistate in discesa ed in super-g è alla caccia del tris. Azzurre ai piedi del podio con Denise Karbon, quarta a 1"10, e Nicole Gius, quinta a 1"69.

Dopo la discesa delle migliori trenta atlete nella prima manche, Manuela Moelgg è in testa allo slalom speciale femminile, valido per i Mondiali di sci. L'azzurra (55" il suo tempo) ha 24 centesimi di vantaggio sulla statunitense Lindsey Vonn e 40 sulla francese Sandrine Aubert. Fuori una delle favorite, l'austriaca Kathrin Zettel. Le altre azzurre in gara: Denise Karbon è decima (a 0"95), Nicole Gius 14esima (a 1"75), Irene Curtoni 16esima (a 1"86).

Tutti i siti Sky