Caricamento in corso...
12 marzo 2009

Sci: Heel vince il superG di Aare, terzo Innerhofer

print-icon
wer

Werner Heel in azione ai Mondiali di Val d'Isere: splendido il risultato nell'ultimo superG dell'annata

L'azzurro, che aveva già vinto in Val Gardena, trionfa alle finali di Coppa del mondo di Aare nell'ultimo supergigante della stagione. Christof sul podio, Fill quinto, la coppa di specialità va invece al norvegese Aksel Svindal, secondo nella gara di oggi

L'azzurro Werner Heel ha vinto alle finali di Coppa del mondo di Aare l'ultimo supergigante della stagione con il tempo di 1.13.41. La coppa di supergigante è andata a Aksel Svindal, secondo nella gara di oggi in 1.13.48. Terzo tempo per l'azzurro Christof Innerhofer in 1.13.61. A causa del vento in quota, si è gareggiato su un tracciato più breve del previsto e cioè su quello di supergigante donne.

In discesa era mancato tanto così: 2 centesimi - un niente. per riuscire a salire sul podio - un po' di più per la vittoria - ma Heel sapeva di aver commesso qualche errore in pista e 24 ore dopo il riscatto. In superG, e questa volta non servono unità di misura: Heel è primo. dietro di lui c'è Svindal, penalizzato dalla febbre - in terza posizione Innerhofer. e Peter Fill è quinto.

Guarda dal basso il suoi compagni di squadra sul podio, ma sorride, sorridono tutti, perché un finale di stagione così è da incorniciare. Werner Heel con questa vittoria balza al 2° posto della classifica di Coppa del mondo di superG, dietro Svindal che si aggiudica la sfera di cristallo rubandola a Hermann Maier, colpevole di aver sbagliato troppo - forse proprio perché a quella coppetta lui teneva davvero molto. ma questo è lo sport. Si lotta fino all'ultimo centimetro, all'ultima curva. come gli azzurri in gara: Heel è stato magnifico, ma lottava da due settimane, da quando a Kitfill in Norvegia aveva raccolto ottimi risultati ma pochi centesimi lo avevano sempre allontanato dal podio.

Innerhofer aveva sofferto per la neve molle e una pista che non gli è mai piaciuta e si è rifatto sotto il sole di Svezia, dove ha ritrovato grinta e sorriso. e Fill - sempre fra i migliori -forse il più costante - ha rischiato in un curvone, il punto chiave della gara, e ha pagato in decimi di ritardo. ma queste sono le gare: questo è lo sci. Basta davvero poco, tanto così, per capovolgere un risultato.

La classifica del supergigante di Aare:

1. WERNER HEEL in 1'13"41; 2. Svindal (Nor) a 0"07; 3. INNERHOFER a 0"20; 4. Raich (Aut) a 0"21; 5. FILL a 0"74; 6. Janka (Svi) a 0"79; 7. Walchhofer (Aut) a 0"85; 8. Defago (Svi) a 0"86; 9. Guay (Can) a 0"92; 10. Gruenenfelder (Svi) a 0"96; 24. MOELGG a 2"18; 25. STAUDACHER a 2"20.

Tutti i siti Sky