Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 marzo 2009

Nuoto: Alshammar usa due costumi, record mondiale annullato

print-icon
the

Therese Alshammer alla partenza

La svedese aveva realizzato a Sidney il nuovo primato dei 50 metri farfalla, ma un'anonima protesta ha segnalato che la nuotatrice indossava due costumi. Dopo lunghe discussioni la decisione: squalifica e record cancellato

Il record del mondo non vale, c'è un costume di troppo. La svedese Therese Alshammar ha realizzato a Sydney il nuovo primato dei 50 farfalla, nuotando in 25''44. Nel corso dei campionati australiani, la 31enne ha migliorato di 0''02 il suo limite di 25''46 stabilito a Barcellona nel giugno 2007. La gioia, però, è durata poco: un'anonima protesta ha suggerito ai commissari che la Alshammar indossava due costumi. L'atleta, convocata dai giudici di gara, ha fornito la propria versione. Le discussioni sono proseguite addirittura per 5 ore e alla fine è arrivato il verdetto: squalifica e record annullato.

La svedese non è nuova a disavventure legate ai costumi. Alle Olimpiadi di Pechino 2008, prima della semifinale di 50 stile libero, ha avuto problemi con la zip della sua tenuta. Prima di salire sui blocchi di partenza, ha risolto l'inconveniente solo con l'aiuto della statunitense Dara Torres e dell'australiana Cate Campbell. Evidentemente, pero', ha perso la concentrazione e non è riuscita ad esprimersi al top: niente finale. Dopo i Giochi, ha deciso di trasferirsi in Australia per aprire una nuova fase della carriera. Negli ultimi due mesi si e' allenata a Sydney e ha potuto prendere parte ai campionati nazionali con la squadra dell'Istituto dello Sport del Nuovo Galles del Sud.