Caricamento in corso...
17 marzo 2009

Ghedina ad alta velocità, torna in pista con gli sci

print-icon
ghe

Kristian Ghedina nella sua classica spaccata a Kitzbuhel

A tre anni dal ritiro dalle gare sulla neve e dopo l'inizio di una carriera come rallysta, il discesista azzurro parteciperà agli assoluti italiani in programma in Val di Fiemme e Val di Fassa. E gli avversari lo temono: "Dovremo nuovamente inchinarci"

VAI ALLO SPECIALE STORIE DI NEVE

A tre anni e mezzo dal suo ritiro, Kristian Ghedina tornerà a sciare ai prossimi campionati italiani assoluti che si terranno dal 23 al 25 marzo in Val di Fiemme e Val di Fassa. Lo hanno annunciato gli organizzatori della manifestazione, a cui parteciperanno tutti i migliori atleti azzurri. Il più grande discesista italiano metterà da parte casco e guanti da pilota di rally per indossare di nuovo quelli da sci e infilarsi il pettorale sia in discesa sia in SuperG. E le sue intenzioni sono di "fare risultato", secondo chi lo ha visto testare una decina di giorni fa la neve (ancora abbondante) di Passo San Pellegrino, una delle tre piste, oltre all'Alpe del Cermis e Pampeago, su cui si sfideranno tra gli altri Nadia Fanchini, Giorgio Rocca, Denise Karbon, Manfred e Manuela Moelgg, Nicole Gius, Max Blardone e Giuliano Razzoli.

In vista dell'ultimo appuntamento stagionale, molti azzurri  hanno le pile un po' scariche, ma per Razzoli "sarà l'occasione per rinnovare la sfida con Manfred Moelgg in slalom". Nadia Fanchini invece punta a ribadire il dominio di famiglia in discesa, dove da cinque anni si divide le vittorie con la sorella Elena. "Io proverò tutte le gare - scherza Blardone - così magari ne vinco almeno una visto che quest'anno sono rimasto all'asciutto. Ci sarà battaglia, soprattutto nelle discipline tecniche. In quelle di velocità invece dovremo inchinarci a Ghedina...".

Tutti i siti Sky