Caricamento in corso...
05 maggio 2009

Ciclismo, Ballan: "Il favorito per il Giro è Basso"

print-icon
bal

Ballan taglia il traguardo di Varese e diventa campione del mondo su strada 2008

Il campione del mondo è convinto: "Ivan può conquistare la maglia rosa e tenerla fino al termine della corsa. Armstrong correrà in funzione del Tour". Intanto la Prefettura di Venezia sposta lo sciopero dei vigili urbani per la concomitanza col Giro

Il favorito principale del prossimo Giro d'Italia di ciclismo è Ivan Basso, mentre Lance Armstrong dopo l'infortunio affronterà la corsa rosa soprattutto in funzione del Tour de France. E' il pronostico del campione del mondo di ciclismo, Alessandro Ballan. "Se non ci fosse stata la frattura della clavicola - afferma Ballan, a margine della presentazione a Milano della presenza del ministero delle Politiche agricole al Giro d'Italia, con il progetto 'La qualità in giro' - penso che Armstrong avrebbe potuto correre per la classifica, ma ora credo che affronterà la corsa soprattutto in funzione dell'impegno successivo, con la possibilità comunque di puntare a qualche tappa".

Secondo il campione del mondo su strada del 2008, che sarà assente al Giro a causa di un virus contratto oltre un mese fa con il progetto di tornare competitivo per il Tour de France o per il Campionato italiano - possibilità di vittoria finale vi sono anche per il compagni di squadra Marzio Bruseghin e Damiano Cunego, con una preferenza per il primo, "se saprà superare la prima settimana di gara, che in genere non gli è congeniale". "Anche Damiano e altri italiani potrebbero farcela, ma credo che Basso parta favorito", conclude Ballan.

La concomitanza con il via al Giro d'Italia di ciclismo ha convinto la Prefettura di Venezia a far differire lo sciopero proclamato per sabato prossimo da alcune sigle sindacali dei vigili urbani (Diccap-Sulpm e Cgil-Fp). L'ordinanza che differisce a data da destinarsi l'agitazione del personale della polizia municipale è stata emessa oggi dal viceprefetto vicario di Venezia. L'iniziativa sindacale rientrava in una vertenza che vede i vigili contrari al progetto di dare vita ad un consorzio delle polizie municipali, con altri due comuni dell'entroterra. Il Giro d'Italia n. 100 partira' sabato prossimo dal Lido di Venezia.

Tutti i siti Sky