Caricamento in corso...
22 maggio 2009

Lido di Camaiore-Firenze, un po' di relax dopo la crono

print-icon
tre

La tredicesima tappa del Giro 2009, Lido di Camaiore-Firenze. (foro per gentile concessione di Rcs Sport)

Il punto tecnico di GIAN LUCA DONATO sulla 13a tappa del Giro del Centenario. Una frazione che permetterà a molti corridori di riprendere le forze dopo la fatica della crono. Possibile però anche qualche fuga da lontano in cerca di gloria

di GIAN LUCA DONATO



Nel giro del Centenario che tocca i luoghi storici del ciclismo e dell'Italia non poteva mancare Firenze. Il giorno dopo la maxi crono delle Cinque Terre, parentesi adatta ai velocisti. Il percorso di questa tappa è disegnato sulle strade toscane sono si allenano e si sono allenati tutti i campioni di questa regione, non ultimo Mario Cipollini che proprio in questa frazione avrebbe trovato pane per i suoi denti.

I big della classifica probabilmente cercheranno di tirare il fiato dopo il faticoso esercizio contro il tempo. Anche i delusi, come Basso ad esempio, che dovrà sicuramente studiare qualche strategia per i prossimi giorni per cambiare il corso del suo Giro; e soprattutto chiarire in casa Liquigas se e come deve appoggiare Pellizzotti. Per tutti i migliori comunque l'unica accortezza è quella di evitare le cadute, magari cercando nei momenti chiave di rimanere nelle prime posizioni del gruppo.

Possibile in questa tappa qualche fuga da lontano in cerca di gloria, soprattutto per coloro che non avranno tirato troppo ieri. La salita di Montemagno dopo 65km potrebbe essere in questo senso un bel trampolino di lancio. Il caldo la farà da padrone e certamente non renderà agevole questa transumanza in terra toscana.

Tutti i siti Sky