Caricamento in corso...
28 giugno 2009

Giochi del Mediterraneo, Filippi e Segat d'oro

print-icon
ale

Forma smagliante per Alessia Filippi. L'azzurra ha vinto l'oro nei 200 dorso

La romana con il tempo di 2'08"03 ha vinto la gara di Pescara dei 200 dorso realizzando anche il nuovo primato italiano della specialità. La veneta ha trionfato nei 100 farfalla. Bronzo per Bocchia nei 50 sl alle spalle di Bousquet e Bernard

Alessia Filippi ha conquistato la medaglia d'oro nei 200 dorso femminili ai Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009. L'azzurra ha vinto la gara con il tempo di 2'08"03, nuovo primato italiano. Oro anche per Francesca Segat che ha trionfato nei 100 metri farfalla. L’azzurra ha chiuso con il tempo di 59'13, stabilendo il nuovo record dei Giochi.

La staffetta italiana della 4x100 stile libero maschile, priva di Filippo Magnini, ha conquistato invece la medaglia d'argento. Gli azzurri Calvi, Orsi, Maglia e Galenda hanno chiuso al secondo posto (3'13"78") alle spalle della favoritissima Francia di Bernard e Bousquet (3'12"03).

Medaglia di bronzo per l'italiano Federico Bocchia nei 50 stile libero con il tempo 22'05". La gara è stata vinta dal campione del mondo della specialità Frederick Bousquet, che ha fermato il cronometro a 21'17", nuovo primato dei giochi e secondo crono di sempre. Secondo si è piazzato ancora un francese, Alain Bernard, con 21'62". "Sono contento per questo bronzo - ha dichiarato Bocchia -, anche perché alla vigilia non mi aspettavo di salire sul podio, visto che avrei avuto di fronte campioni mondiali".

Sebastiano Ranfagni ha conquistato invece la medaglia d'argento nei 200 dorso, bronzo per Damiano Lestingi. Gigliola Tecchio e Cristina Chiuso hanno conquistato la medaglia d'argento pari merito nei 50 stile libero femminili. Le due azzurre hanno chiuso la finale con lo stesso tempo di 25"66, alle spalle della francese Malia Metella (24"89).

Paul Biedermann ha migliorato ancora il record europeo dei 200 stile libero nel corso dei Campionati nazionali a Berlino. Il 22enne tedesco, già detentore del precedente primato, ha fermato il cronometro 1'44"71, 17 centesimi in meno rispetto a quanto fatto il 14 giugno scorso a Montecarlo.

Tutti i siti Sky