Caricamento in corso...
02 luglio 2009

Giochi del Mediterraneo, inizia l'avventura della Idem

print-icon
jos

Inizia l'avventura di Josefa Idem ai Giochi del Mediterraneo 2009

La veterana del kayak azzurro, in gara venerdì e sabato sul Lago di Bomba, rivolge un pensiero alla popolazione abruzzese colpita dal sisma: "Siamo tutti vicini a questa gente. Noi atleti non ci tiriamo indietro quando c'è da dimostrare solidarietà"

COMMENTA NEL FORUM ALTRI SPORT

Va ai terremotati abruzzesi il primo pensiero di Josefa Idem prima dell'inizio della sua avventura nei Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009. La veterana del kayak azzurro - in gara venerdì e sabato sul Lago di Bomba, a circa 70 chilometri dalla sede centrale dei Giochi - ha assicurato alle popolazioni colpite dal sisma la "solidarietà" degli atleti mostrandosi concorde con la decisione di confermare la kermesse sportiva.

"Io non oso pensare a quali momenti terribili abbia vissuto questa gente e quali difficoltà affronti ancora oggi", ha detto la Idem, veterana della canoa azzurra, in una nota diffusa dalla federazione italiana. "Credo che tutti quelli che sono arrivati qui in Abruzzo da tanti paesi si sentano vicini alla popolazione che ha vissuto la tragedia del terremoto. So che noi atleti non ci tiriamo mai indietro quando c`è da dimostrare solidarietà", ha detto l'atleta. Poi sulle perplessità sollevate da chi avrebbe voluto un annullamento dei Giochi dei Mediterraneo per indirizzare alla ricostruzione il denaro risparmiato. "Sono sicura - ha affermato la Idem - che se fosse stata presa una decisione di quel genere le polemiche non sarebbero ugualmente mancate e ci sarebbe stato sicuramente qualcuno che avrebbe sostenuto la tesi contraria".

Tutti i siti Sky