Caricamento in corso...
14 luglio 2009

Ubriaco in vasca, niente Mondiali per Castillo

print-icon
spo

Yahel Castillo (22 anni) è stato espulso dalla squadra messicana per essersi presentato ubriaco ad una gara

Il tuffatore messicano, con una partecipazione alle Olimpiadi, è stato espulso dalla sua squadra in partenza per Roma: aveva alzato il gomito prima di una gara alle Universiadi di Belgrado

COSI' I MONDIALI DI ROMA IN TV

QUESTO PICCOLO GRANDE NUOTO: L'INNO DI BAGLIONI

Il tuffatore messicano Yahel Castillo, 22 anni e una partecipazione alle Olimpiadi di Pechino, è stato espulso dalla squadra messicana in partenza per i Campionati del mondo di nuoto Roma 2009 per essersi presentato ubriaco ad una gara durante le Universiadi mondiali di Belgrado.

La decisione è stata presa dalla Commissione tecnica della Federazione messicana di nuoto e dal vicepresidente della specialita' Tuffi, Alberto Acosta, che ha diffuso la notizia. Yahel Castillo, che il 5 luglio scorso aveva vinto a Belgrado la medaglia d'argento nel trampolino individuale di 3 metri, non ha potuto concludere la sua prova, due giorni dopo, sulla piattaforma da un metro, a causa degli effetti dell'alcol.

Acosta ha preferito non fornire dettagli sull'accaduto, limitandosi a precisare che la sua espulsione dalle gare di Roma rappresenta una misura correttiva, perche' il fatto "non influisce solo sulla sua immagine, ma su quella di altri sportivi che hanno saputo tenere alta la bandiera del Messico".

Tutti i siti Sky