Caricamento in corso...
17 luglio 2009

Tour, impresa di Haussler. Leipheimer: addio, polso rotto

print-icon
hei

La commozione del tedesco Haussler (nato però in Australia) dopo la vittoria in solitaria al Tour

Nella 13ma tappa, 200 km da Vittel a Colmar, vince il tedesco della Cervelo. Forfait di Leipheimer, che era quarto in classifica a 39". Lance risponde al ministro della Sanità francese sui ritardi all'antidoping: basta insinuazioni sull'Astana! IL VIDEO

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

RIGUARDA LO SPECIALE GIRO D'ITALIA

COSI' IL TOUR IN DIRETTA SU SKY

TUTTE LE TAPPE DEL TOUR CON IL VIDEO

Nell'inferno dei Vosgi, sotto un diluvio senza sosta, la tredicesima tappa del Tour de France, con i suoi 200 km da Vittel a Colmar, si è consumata al freddo sino all'arrivo a Colmar in terra d'Alsazia. I grandi della classifica attendono ancora, non sferrano attacchi e così vince il tedesco (ma nato e cresciuto nel Nuovo Galles del Sud australiano) Heinrich Haussler, 25enne della Cervelo, che a 20 km dalla conclusione accelera e spinge in testa solitario (era fuggito con altri compari, tra cui Sylvain Chavanel, a circa 40 km dalla fine), lanciandosi in una cavalcata trionfale. Seconda piazza per lo spagnolo Arnets Txurruka della Euskaltel, terzo il francese Chavanel della Quick Step. Il gruppo è arrivato a 6'46" da Haussler. Rinaldo Nocentini (Ag2R) conserva la maglia gialla per il settimo giorno consecutivo. Franco Pellizotti (Liquigas) è il nuovo leader della classifica scalatori.

Leipheimer dà forfait - "Levi è out con un polso rotto". Lance Armstrong annuncia in mattinata che la Astana dovrà fare a meno di Levi Leipheimer a partire dalla tredicesima tappa. Leipheimer si è infortunato al polso destro (frattura allo scafoide) in una caduta avvenuta giovedì. "Mi sono svegliato con una brutta notizia", ha scritto Armstrong dalla sua pagina di Twitter. L'americano, 35 anni, era caduto a due chilometri dal traguardo di Vittel, dodicesima tappa. Nella caduta erano rimasti coinvolti anche gli australiani Michael Rogers e Cadel Evans. "Andava bene ieri sera, ma questa mattina aveva molto dolore" ha raccontato il portavoce dell'Astana, Philippe Maertens.



Doping: polemica Lance-ministro - Lance Armstrong non ha avuto solo la brutta sorpresa Leipheimer. Ha infatti risposto con vigore al ministro francese della Sport, Roselyne Bachelot, che ha fatto riferimento a un "ritardo" in un controllo antidoping disposto dall'Uci per il team Astana, da parte dello stesso Armstrong e del compagno Alberto Contador, attualmente secondo e terzo nella classifica generale del Tour alle spalle della maglia gialla  Rinaldo Nocentini. "Basta insinuazioni - ha esclamato Armstrong - nella nostra squadra non ci sono mai stati casi di positività al doping.  Trovo ridicolo tutto questo, stiamo disputando il Tour de France e non possiamo svegliarci spesso alle 6 del mattino, magari nel giorno in cui si deve affrontare una tappa di montagna. "So solo che, quando hanno bussato alla mia porta, sono sempre sceso e mi sono sottoposto ai controlli del sangue", ha detto Armstrong. Ieri Roselyne Bachelot ha ricordato all'Unione ciclista internazionale l'obbligo di eseguire velocemente i controlli antidoping. "Voglio non si dimentichi lo sfortunato incidente avvenuto sabato scorso, quando si è registrato un certo ritardo da parte dell'Uci a un test del team Astana", aveva detto.

Ordine d'arrivo tredicesima tappa:
1. Heinrich Haussler (Ger) Team Cervelo, 4h56'26";
2. Amets Txerruka (Spa) Euskatel, + 4'11";
3. Brice Feillu (Fra) Agritubel, + 6'13";
4. Sylvain Chavanel (Fra) Quick Step, + 6'31;
5. Peter Velits (Svk) Milram, + 6'43";
6. Thor Hushovd (Nor) Cervelo, stesso tempo;
7. Vladimir Efemkin (Rus) AG2R, stesso tempo;
8. Bradley Wiggins (Gbr) Garmin-Slipstream, stesso tempo;
9. George Hancapie (Usa) Team Columbia, stesso tempo;
10. Andy Schleck (Lux) Saxo Bank, stesso tempo.

Classifica generale:
1. Rinaldo Nocentini (Ita) - AG2R 53h30'30";
2. Alberto Contador (Spa) - Astana + 0'06";
3. Lance Armstrong (Usa) - Astana + 0'08";
4. Bradley Wiggins (Gbr) - Garmin- Slipstream + 0'46";
5. Andreas Koeden (Ger) - Astana + 0'54";
6. Tony Martin (Ger) - Columbia + 1'00";
7. Christian Vandevelde (Usa) - Garmin-Slipstream + 1'24";
8. Andy Schleck (Lux) - Saxo Bank + 1'49";
9. Vincenzo Nibali (Ita) - Liquigas + 1'54";
10. Luis-Leon Sanchez (Spa) - Caisse d'Epargne + 2'16".

Tutti i siti Sky