Caricamento in corso...
21 luglio 2009

Atletica, Bolt provoca: a Londra posso correre i 100 in 9"54

print-icon
bol

Il già terrificante rescoconto cronometrico del record del mondo sui 100 a Pechino

Grande attesa per l'uomo più veloce del pianeta venerdì al Crystal Palace di Londra. "Il bello della celebrità è che in molti si fanno in quattro per te. Però a volte mi piace starmene da solo e giocare per tutto il giorno con i videogames"

COMMENTA NEL FORUM ALTRI SPORT

E' Usain Bolt la stella annunciata del meeting di atletica del Crystal Palace in programma venerdì a Londra. L'attesa è enorme, e il fenomeno giamaicano, che è già nella capitale britannica, l'alimenta prevedendo che "posso correre i 100 metri in 9"54, e se lo dice il mio coach Glen Mills io ci credo".

A cercare d'impensierire l'uomo più veloce del pianeta proverà l'altro giamaicano Asafa Powell, nel frattempo Bolt ammette che "prima di sfidare Tyson Gay sui 200 ai Mondiali di  Berlino devo ancora lavorare molto. Correre in curva per me non è mai stato semplice, e quest'anno ho perso un mese di lavoro perché mi sono dovuto fermare per l'incidente automobilistico che ho avuto. Per questo nei 200 non sono così veloce come vorrei, e affrontare Gay sarà un match duro".

Anche a Londra il giamaicano è stato fatto oggetto di grandi attenzioni da parte del pubblico, "e il bello della celebrità è che in molti si fanno in quattro per te - dice Bolt -. Però a volte mi piace starmene da solo e giocare per tutto il giorno con i videogames".

Tutti i siti Sky