Caricamento in corso...
26 luglio 2009

Nuoto, per la Pellegrini oro e record del mondo

print-icon
mon

Federica Pellegrini trascina la squadra azzurra del nuoto

Nei 400 stile libero dei Mondiali di Roma, la primatista mondiale stupisce tutti facendo registrare uno strabiliante 3'59"15 davanti all'inglese Jackson. Rosolino salta la finale. Il Settebello fuori agli ottavi. LE FOTO. GUARDA IL VIDEO DI SKY SPORT 24

COSI' I MONDIALI DI ROMA IN TV SU SKY

LEGGI L'INTERVISTA INTEGRALE DI GIOIA (in pdf)

Incassata la prima medaglia d'oro italiana con la vittoria di Cleri ieri  nella 25 km di fondo, c'era grande attesa per Federica Pellegrini nei 400 stile libero, dove è primatista mondiale. Non è andata delusa: Federica vince l'oro e fa il record del mondo scendendo addirittura sotto i 4 minuti: 3'59"15. Il precedente primato, 4'00"41, apparteneva come detto alla stessa Pellegrini. La medaglia d'argento è andata all'inglese Joanne Jackson in 4'00"60, il bronzo all'altra inglese Rebecca Adlington in 4'00"79. Federica Pellegrini è la prima donna a scendere sotto i quattro minuti. Una gara condotta in progressione: i parziali sono stati 58"66 ai 100, 1'59"42 ai 200 metri e 2'59"93 ai 300 metri per un finale, appunto, di 3'59"15. La campionessa veneta si era qualificata per la finale dei 400 stile libero chiudendo già le batterie con il miglior tempo: 4'01"96. Ottavo tempo invece per la campionessa olimpica sulla distanza, l'inglese Rebecca Adlington, con 4'05"70. Niente da fare per l'altra azzurra in gara, Flavia Zoccari, che ha chiuso con 4'11"58.

Doppia sconfitta per Max - Niente finale per Massimiliano Rosolino nei 400 stile libero. L'azzurro, nella giornata che ha aperto le gare in piscina al Foro Italico, ha chiuso infatti le batterie con il 16° tempo in 3'47"05, prova che non gli ha consentito di partecipare alla finale vinta poi dal tedesco Biedermann. Max, che subito dopo aver ultimato la prova ha scaricato la tensione vomitando, non ha fatto comunque drammi per l'eliminazione. "Significa che ho tirato molto - ha detto l'azzurro per spiegare il malessere del dopo gara - è ovvio che  il mio cuore ci tiene sempre a fare bene, ma sapevo di essere più competitivo nella staffetta 4x200 che nei 400. Non sono certo contento di essere rimasto fuori dalla finale, ma non sto male". L'azzurro non solo è stato eliminato nella batteria dei 400 stile libero, ma ha perso dopo nove anni il suo record europeo sulla distanza (3'43"40) ottenuto alle Olimpiadi di Sydney 2000, quando conquistò l'argento alle spalle di Ian  Thorpe. A cancellare l'azzurro dall'albo dei record continentali è stato il tedesco Paul Biedermann, qualificatosi per la finale con il miglior tempo: 3'43"10, nuovo record europeo. Poi, in serata, addirittura oro con record del mondo.

Gli Azzurri maluccio - Nente da fare per l'altro azzurro in gara nei 400 sl, Cesare Sciocchetti. Mancano la semifinale dei 100 farfalla donne anche le due azzurre iscritte: Ilaria Bianchi si piazza 22ma con 58"81 e fa peggio Caterina Giacchetti, 29°tempo con 59"60. Mattia Nalesso e Paolo Facchinelli non hanno superato le eliminatorie dei 50 metri farfalla. Nulla da fare anche per la pallanuoto tricolore che abbandona definitivamente il Mondiale. Dopo il Setterosa anche il Settebello perde agli ottavi di finale contro la Serbia per 7-5.

Tutti i siti Sky