02 agosto 2009

Mondiali di nuoto, giù il sipario. Ed è pioggia di record

print-icon
usa

Lo statunitense Michael Phelps esulta con i compagni di squadra al termine della staffetta 4x100 misti uomini

A Roma si è chiusa la rassegna iridata con l'oro e il primato mondiale degli Usa nella staffetta 4X100 misti uomini. Primati del mondo anche per Efimova, Tancock e la Steffen. Lochte trionfa nei 400 misti, Marin 7°. Colbertaldo 4° nei 1.500 sl. LE FOTO

4X100 MISTI UOMINI -  La staffetta degli stati Uniti ha vinto la medaglia d'oro nella finale della 4x100 mista maschile ai Mondiali di nuoto di Roma 2009. Nella finale che ha fatto calare il sipario sulla rassegna iridata, affermazione di Aaron Peirsol, Eric Shanteau, Michael Phelps, David Waltersin in 3'27"28, nuovo record del mondo (migliorato il 3'29"34 segnato dalla stessa nazione alle Olimpiadi di Pechino 2008). Secondo posto in 3'28"58 (nuovo record europeo) e medaglia d'argento alla Germania (Helge Meew, Hendrik Feldwehr, Benjamin Stark, Paul Biedermann), terzo posto in 3'28"64 e bronzo all'Australia (Ashley Delaney, Brenton Rickard, Andrew Lauterstein, Matthew Targett). A Roma cala il sipario con una pioggia di record mondiali: nell'ultima giornata dei Mondiali sono stati realizzati ben 4 record del mondo, e il conto totale dei primati battuti sale a 43.

50 DORSO UOMINI -
L'inglese Liam Tancock ha vinto la medaglia d'oro nei 50 metri dorso ai campionati mondiali di nuoto di Roma nuotando in 24"04 che è il nuovo primato del mondo. Il precedente primato, 24"08 lo aveva stabilito ieri lo stesso Tancock. Secondo posto e medaglia d'argento dei 50 dorso ai Mondiali di nuoto Roma09 per il giapponese Junya Koga con il tempo di 24"24. Medaglia di bronzo per il tedesco Gerhard Zandberg con il tempo di 24"34. Ottavo posto per l'azzurro Mirco Di Tora (25"15).

50 RANA DONNE -
La russa Yuliya Efimova ha vinto la medaglia d'oro nella finale dei 50 rana femminili ai Mondiali di nuoto di Roma 2009. La Efimova ha vinto la finale con il tempo di 30"09, nuovo record del mondo (migliorato il 30"23 della canadese Amanda Reason realizzato lo scorso 8 luglio a Montreal). Secondo posto in 30"11 e medaglia d'argento alla statunitense Rebecca Soni, terzo posto in 30"16 e bronzo all'australiana Sarah Katsoulis.

50 STILE LIBERO DONNE -
La tedesca Britta Steffen ha vinto la medaglia d'oro nella finale dei 50 stile libero femminili ai Mondiali di nuoto di Roma 2009, completando così la doppietta nello sprint dopo l'affermazione nei 100 stile.  La Steffen ha vinto la finale con il tempo di 23"73, nuovo record del mondo (migliorato il 23"96 realizzato dall'olandese Marleen Veldhuis lo scorso 19 aprile), esattamente come avvenuto anche sui 100. Secondo posto in 23"88 e medaglia d'argento alla svedese Therese Alshammar, terzo posto in 23"99 e bronzo pari merito all'australiana Cate Campbell e all'olandese Veldhuis.

400 MISTI UOMINI -
Lo statunitense Ryan Lochte ha conquistato la medaglia d'oro nei 400 metri misti ai campionati mondiali di nuoto di Roma nuotando in 4'07"01. Secondo posto e medaglia d'argento per l'altro statunitense Tyler Scott Clary che ha nuotato in 4'07"31. Medaglia di bronzo per l'ungherese Lazslo Cseh con il tempo di 4'07"37. Settimo posto per l'italiano Luca Marin (4'13"63).

400 MISTI DONNE - L'ungherese Katinka Hosszu ha conquistato la medaglia d'oro nei 400 metri misti con il tempo di 4'30"31. La medaglia d'argento è andata all'atleta dello Zimbabwe Kirsty Coventry con il tempo di 4'32"12. Medaglia di bronzo per l'australiana Stephany Rice che ha nuotato in 4'32"29. L'ungherese Hosszu, oltre al titolo mondiale ha stabilito anche il nuovo primato europeo dei 400 misti donne, con il tempo di 4'30"31. Il precedente record, 4'31"33 era, di Hannah Miley.

1.500 STILE LIBERO UOMINI - Il tunisino Oussama Mellouli ha conquistato la medaglia d'oro nei 1500 metri stile libero nuotando in 14'37"28. La medaglia d'argento è andata al canadese Ryan Cochrane con il tempo di 14'41"38. Terzo posto e medaglia di bronzo per il cinese Yang Sun con il tempo di 14'46"84. Quarto posto per l'italiano Federico Colbertaldo con il tempo di 14'48"28, migliorando il suo precedente primato italiano (14'50"59) . L'azzurro nella finale di oggi è stato protagonista di una rimonta che però non è bastata per agganciare il terzo posto.

LUTTO NEL NUOTO -
E' morto a Roma all'età di 80 anni Hironoshin Furuhashi, vicepresidente della FINA, la federazione internazionale nuoto. Il primo grande nuotatore giapponese della storia, noto come "pesce volante" ed autore di diversi record del mondo nel 1949, era nella capitale per assistere alle gare dei Mondiali. Nel comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo 1964, diventò poi presidente del compitato olimpico giapponese e della federnuoto. Il neo-presidente della FINA Julio Maglione ha espresso oggi il cordoglio del movimento e sottolineato che Furuhashi "verrà sempre ricordato per la sua affabilità e gentilezza". Non sono state rese note le cause della morte. Prima delle finali di questo pomeriggio, allo stadio del nuoto del Foro Italico è stato osservato un minuto di silenzio.

Tutti i siti Sky