Caricamento in corso...
22 agosto 2009

Mondiali. Bolt cala il tris nella 4x100, azzurri a secco

print-icon
asa

Veloci e vincenti. Usain Bolt e Asafa Powell hanno trascinato la Giamaica al successo nella 4x100

A Berlino l'Italia finisce senza medaglie. La Giamaica trionfa nella staffeta più veloce sia al maschile che al femminile. Gli azzurri arrivano sesti. Gibilisco chiude settimo nel salto con l'asta. Il keniano Abel Kirui ha vinto l'oro nella maratona

COMMENTA NEI NOSTRI FORUM

L'Italia torna dai Mondiali di atletica di Berlino senza nemmeno una medaglia. L'ultima azzurra  impegnata oggi era la martellista Clarissa Claretti, che si è classificata all'ottavo posto. In precedenza la staffetta 4x100 era finita sesta, stesso piazzamento nell'asta di Giuseppe  Gibilisco. Domani ultima giornata dei Mondiali non ci sono infatti  atleti azzurri in gara.

4X100 UOMINI - La Giamaica ha conquistato la medaglia d'oro nella finale della staffetta 4x100 maschile ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. Dopo avere ottenuto la comoda qualificazione in batteria schierando le "riserve", la Giamaica si è presentata in pista per la finale con i suoi "pesi massimi", con Usain Bolt, al terzo oro e al terzo record del mondo dopo i trionfi personali su 100 e 200 metri, con Asafa Powell, Steveì Mullings e Michael Frater, ed ha vinto con il tempo di 37"31, poco lontana dal record del mondo di 37"10 ottenuto dalla stessa squadra alle ultime Olimpiadi di Pechino 2008.

Secondo posto in 37"62 e medaglia d'argento per Trinidad e Tobago (Darrel Brown, Marc Burns, Emmanuel Callander e Richard Thompson), terzo posto in 38"02 per la Gran Bretagna (Simeon Williamson, Tyrone Edgar, Marlon Devonish e Harry Aikines-Aryeetey). Solo sesto posto poi per l'Italia, dalla quale qualcuno si aspettava un'improbabile medaglia. Roberto Donati, Simone Collio, Emanuele Di Gregorio e Fabio Cerutti hanno chiuso in 38"54.

SALTO CON L’ASTA UOMINI-
L'australiano Steven Hooker ha vinto la medaglia d'oro nella finale del salto con l'asta maschile ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. Hooker ha vinto la finale saltando fino a 5,90 metri. Secondo posto con 5,85 e medaglia d'argento al francese Romain Mesnil, terzo posto con 5,80 e bronzo al suo connazionale Renaud Lavilleine.  La gara dell'azzurro Giuseppe Gibilisco si è invece chiusa dopo i 5,65 metri saltati al secondo tentativo per il settimo posto finale, con due errori ai 5,75 ed un ultimo errore ai 5,80.

SALTO IN LUNGO UOMINI -
Lo statunitense Dwight Phillips ha vinto la medaglia d'oro nella finale del salto in lungo maschile ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. Phillips ha vinto la finale con un miglior salto da 8,54 metri. Secondo posto con 8,47 e medaglia d'argento al sudafricano Godfrey Khotso Mokoena, terzo posto con 8,37 e bronzo all'australiano Mitchell Watt.

Momento nero per il campione olimpico del salto in lungo, il panamense Irving Saladino. E' infatti finito fuori dalla finale della sua gara dopo aver ottenuto tre nulli in altrettanti tentativi. Saladino era anche il campione del mondo uscente della specialità. 

5000 METRI DONNE -
La kenyana Vivian Cheruiyot ha vinto la medaglia d'oro nella finale dei 5.000 metri femminili ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. La Cheruiyot ha vinto la finale con il tempo di 14'57"97. Secondo posto in 14'58"33 e medaglia d'argento alll'altra kenyana Sylvia Jebiwott Kibet, terzo posto in 14'58"41 e bronzo all'etiope Meseret Defar. L'azzurra Silvia Weissteiner ha chiuso settima in 15'09"74.

MARTELLO DONNE -
La polacca Anita Wlodarczyk ha vinto la medaglia d'oro nella finale del lancio del martello femminile ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. La ventiquattrenne Wlodarczyk ha vinto la finale con un miglior lancio da 77,96 infilato alla seconda serie, nuovo record del mondo (migliorato il 77,80 della russa Tatyana Lysenko del 2006). La Wlodarczyk ha vinto poi anche a dispetto dell'infortunio alla caviglia sinistra che l'atleta (178 cm per 94 kg) si è provocata festeggiando il record in maniera troppo "pesante" e che l'ha costretta a rinunciare agli ultimi quattro lanci. Secondo posto con 77,12 metri e medaglia d'argento alla tedesca Betty Heidler, terzo posto con 74,79 metri e bronzo alla slovacca Martina Hrasnova. L'azzurra Clarissa Claretti ha chiuso ottava con 71,56 metri.

MARATONA MASCHILE -
Il keniano Abel Kirui ha conquistato la medaglia d'oro nella maratona con il tempo di 2h06'54''. Alle sue spalle il connazionale Emmanuel Kipchirchir Mutai, argento in 2h07'48'', bronzo all'etiope Tsegay Kebede, che ha chiuso la prova in 2h08'34''. Nessun italiano era iscritto alla gara.

4x100 FEMMINILE - Il quartetto giamaicano ha vinto l'oro nella finale della 4X100 donne ai Mondiali di atletica. Con il tempo di 42"06 ha preceduto Bahamas (42"29), terza la Germania (42"87).

4x400 DONNE - Qualificazione alla finale mancata per la staffetta della 4x400 femminile dell'Italia ai Mondiali di atletica leggera di Berlino. Le azzurre Marta Milani, Daniela Reina, Maria Enrica Spacca e Libania Grenot hanno chiuso la prima semifinale solo al quinto posto in 3'31"05, tempo purtroppo non buono per entrare in finale anche tra le ripescate. La prima semifinale è stata vinta dagli Stati Uniti in 3'29"31, la seconda dalla Russia in 3'23"80.

Tutti i siti Sky