Caricamento in corso...
07 settembre 2009

Mondiali boxe, Valentino e Cammarelle a pugni nei quarti

print-icon
dom

Domenico Valentino vola, con Roberto Cammarelle, ai quarti nei Mondiali che si stanno disputando al Forum d'Assago

Il pugile di marcianise a, categoria pesi leggeri, ha battuto il coreano Soon Chul Han per ''referee stop contest'', che equivale al ko tecnico. L'oro olimpico dei supermassimi ha letteralmente annientato (14-0) il malcapitato serbo Rok Urbanc

Il boxeur di Caserta, categoria pesi leggeri, ha battuto stasera il coreano Soon Chul Han per ''referee stop contest'', che equivale al ko tecnico. L'arbitro, infatti, al ventesimo secondo della seconda ripresa, ha interrotto il match, dopo aver contato per due volte i secondi per il coreano, e ha decretato la vittoria dell'azzurro. Valentino aveva vinto il primo round per 6 punti a 3 e nel secondo round ha subito messo a segno una serie di quattro destri che hanno fatto barcollare l'avversario. L'arbitro ha contato una prima volta, ma poi il coreano si è ripreso. Dopo una serie di altri diretti da parte dell'azzurro, l'arbitro è stato costretto a intervenire nuovamente, a contare  e ad assegnare la vittoria all'azzurro per ko tecnico.

"Valentino ora c'è - ha affermato il pugile casertano subito dopo la vittoria - Ho un sogno da raggiungere, l'oro". Ora che gli era sfuggito ai mondiali del 2007, quando aveva  perso in finale. "E' stato un successo bellissimo - ha spiegato  il direttore tecnico degli azzurri, Francesco Damiani -  Valentino quest'anno ha la rabbia giusta". Valentino incontrerà mercoledì nei quarti il cubano Idel Torriente Leal.

Approda ai quarti di finale anche Roberto Cammarelle che  stasera ha sconfitto ai punti, per 14 a 0, lo sloveno Rok Urbanc. Il boxeur, oro olimpico, incontrerà il bulgaro Kubrat Pulev nel prossimo match dei Supermassimi in programma mercoledì prossimo sul ring del Forum di Assago (Milano). "Il prossimo sarà un match duro, difficile, perchè il bulgaro cerca sempre di usare l'astuzia". Cammarelle, guarda avanti, al prossimo incontro a Kubrat Pulev.

Il match dei Supermassimi contro lo sloveno negli ottavi è stato una sorta di esibizione per il pugile milanese, che non ha mai forzato i colpi. Tanto che i quasi duemila spettatori arrivati al Forum di Assago (Milano) per assistere agli incontri in programma, a tratti sembravano richiedere maggior accanimento da parte di Cammarelle. Il boxeur, invece, ha deciso di comportarsi sportivamente contro un avversario in netta difficoltà. "E' stata una buona esibizione, ma l'avversario ha rinunciato al confronto", ha spiegato il commissario tecnico  Raffaele Bergamasco, aggiungendo che "Roberto è in forma smagliante". Lo stesso Cammarelle, dopo l'incontro, ha spiegato di essersi "mosso bene. Ho respirato l'atmosfera mondiale, dopo sei giorni di stop dal primo incontro". Il prossimo avversario, ha concluso, "è uno astuto, ma io sono tranquillo".

Tutti i siti Sky