Caricamento in corso...
24 settembre 2009

Mondiali, Cancellara d'oro: a cronometro cancella tutti

print-icon
fab

Oggi a Mendrisio, contro Re Cancellara a cronometro, non ce n'è stata per nessuno

Ciclismo. A Mendrisio lo svizzero, superfavorito della vigilia, sistema tutta la concorrenza e vince il titolo. Fantastico quinto posto per l'azzurro Pinotti. Il ct Ballerini ha ricevuto un sms d'incoraggiamento da Marcello Lippi. TUTTO IL PROGRAMMA

IL PROGRAMMA DEI MONDIALI DI CICLISMO

COMMENTA NEL FORUM DEL CICLISMO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT


Come ampiamente previsto e prevedibile, il jet svizzero Fabian Cancellara, che del resto giocava in casa, ha stravinto la medaglia d'oro nella cronometro dei Mondiali di Mendrisio (49,8 km pari a tre giri del circuito della prova in linea di domenica). Terzo titolo iridato, per lui, dopo Salisburgo e Stoccarda: taglia il traguardo addirittura con le braccia alzate, per salutare il suo pubblico, a 51,6 km/h di media e col tempo di 57'55". Tra gli umani (lui è un extraterrestre) medaglia d'argento per lo svedese Gustaf Larsson (staccato di 1'27") e di bronzo per il tedesco Tony Martin. Marco Pinotti splendido quinto in 1h 00'57". "Ho corso davvero alla grande: grazie Mendrisio. Ringrazio i tifosi, sono grato per il supporto che mi è arrivato da tutta la Svizzera e che mi ha dato una marcia in più'. Così, a caldo, Cancellara ha commentato, prima di ricevere la medaglia oro sul podio, la vittoria nella cronometro Elite ai Mondiali. "Manca ancora qualcosa nella mia carriera, ma adesso penso a recuperare, poi mi concentrerò sulla prova di domenica prossima", ha aggiunto il corridore elvetico di origini italiane.

Pinotti centra la previsione - Marco Pinotti, unico azzurro in gara, voleva giusto entrare nella top ten della prova a cronometro del campionato del mondo di ciclismo in programma oggi a Mendrisio. Ha fatto addirittura meglio: si è piazzato al quinto posto. "Nella cronometro punto a un piazzamento nei primi dieci: il percorso è difficile e lungo, ma mi piace", diceva, prima del via, il campione italiano della specialità. "Partiamo tutti da zero e non mi sento battuto prima del via - aveva proseguito -. Ritengo che Fabian Cancellara, favoritissimo ma forse mentalizzato soprattutto sulla gara su strada di domenica, l'iridato uscente Grabsch, Wiggins e Larsson saranno gli extraterrestri in corsa. Alle loro spalle chi si è ben preparato potrà emergere tra gli altri partecipanti tra strappi e falsopiano: i piazzamenti saranno decisi sul filo dei secondi". Lui ha fatto una splendida figura, ma ha sbagliato sulle intenzioni di Cancellara: non era affatto distratto dalla prova di domenica.

Le parole del ct Ballerini -
Il tecnico azzurro Franco Ballerini, intanto, pensa alla gara in linea di domenica:"Mi convinco sempre di più che Mendrisio è un 'percorsaccio' - dice Ballerini -. Bisognerà amministrare le energie. La gara può scappare di mano in ogni momento e anche un margine di venti secondi risulta difficile da colmare". Gli azzurri hanno pedalato ieri per sei ore: oggi giornata di scarico, mentre venerdì saranno tre le ore di allenamento, in parte compiuto dietro motori. Ballerini ha ricevuto un sms di incoraggiamento sul suo cellulare da parte di Marcello Lippi, ct della Nazionale campione del mondo di calcio, di cui è amico.

Ordine d'arrivo della cronometro Elite (49,8 km)
1. Fabian Cancellara (Svi) in 57'55" (media 51,580)
2. Gustav Larsson (Sve) a 01'27"
3. Tony Martin (Ger) a 02'30"
4. Tom Zirbel (Usa) a 02'47"
5. Marco Pinotti (Ita) a 03'02"
6. Janez Brajkovic (Slo) a 03'08"
7. Koos Moerenhout (Ola) a 03'11"
8. Alexandre Vinokourov (Kaz) a 03'20"
9. Ignatas Konovalovas (Lit) a 03'33"
10. Bert Grabsch (Ger) a 03'37".

Tutti i siti Sky