25 settembre 2009

Paradisi fiscali, Rebellin e Liuzzi tra i presunti evasori

print-icon
dav

Ancora guai per Davide Rebellin. Dopo la positività all'Epo il ciclista sarebbe tra i presunti evasori sotto la lente della Guardia di Finanza

Il ciclista avrebbe scelto Montecarlo per custodire i suoi capitali. Immediata la difesa del suo avvocato: "Accusa destituita di ogni fondamento". Il pilota della Force India si sarebbe invece trasferito a Londra continuando però ad investire in Italia

Tra i presunti evasori sotto la lente della Guardia di Finanza nelle ultime operazioni di contrasto all'evasione internazionale ci sarebbero, secondo quanto apprende l'ANSA, il campione di ciclismo Davide Rebellin e il pilota di Formula 1 Vitantonio Liuzzi. Rebellin avrebbe scelto per custodire i suoi capitali il Principato di Monaco ma, secondo le indagini svolte dalla Compagnia Gdf di Cittadella (Pd), sarebbe facile incontrarlo per le vie di un paese padovano. Liuzzi invece si sarebbe trasferito a Londra, ma continuando ad investire in immobili e barche in Italia. Il terzo sportivo sospettato di evasione sarebbe invece Tiziano Sivieri, navigatore di Miki Biasion, ex campione di rally.

Davide Rebellin è uno dei nomi più noti del ciclismo italiano degli ultimi anni. La sua carriera è costellata di vittorie, in particolare alle classiche del Nord. Il suo anno magico è stato il 2004, che lo vede vincente alla Amstel Gold Race, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi riuscendo a essere il primo a conquistare le tre classiche.  Quell'anno arrivò anche secondo in Coppa del Mondo.

Tornato in nazionale due anni dopo decisivo il suo contributo nella vittoria iridata di Paolo Bettini. Nel 2007 rivinse la Freccia Vallone. Nel 2008 conquistò la sua prima Parigi-Nizza e contribuisce anche alla vittoria mondiale di Alessandro Ballan e la sua terza Freccia Vallone. Da azzurro ha partecipato alla  corsa in linea delle Olimpiadi di Pechino vincendo la medaglia  d'argento, ma lo scorso aprile il suo nome è risultato tra gli atleti olimpici positivi a ulteriori test antidoping disposti dal Cio, per uso di Epo di ultima generazione. Il corridore è stato sospeso dal'attività e dal club olimpico.

Vitantonio Liuzzi dallo scorso Gp d'Italia di Monza è ritornato nel Mondiale di Formula 1 al posto di Giancarlo Fisichella, passato alla Ferrari, come pilota ufficiale della  Force India. Dal 2005 al 2007 era stato prima pilota Red Bull  poi Toro Rosso.

"Davide Rebellin vive da anni nel Principato di Monaco. Riteniamo di avere elementi assolutamente precisi e documentati in questo senso da cui risulta che la sua residenza non è fittizia. Riteniamo destituita di ogni fondamento l'impostazione così come sembrerebbe essere stata recepita dalla Guardia di Finanza". Lo ha detto, in un'intervista a R101, l'avvocato  Federico Cecconi, legale del ciclista Davide Rebellin, al centro di alcuni accertamenti da parte della Guardia di Finanza per una presunta evasione fiscale.

"Rebellin è un soggetto che vive da anni regolarmente e svolge ogni tipo di attività, compresi gli allenamenti, fuori dal territorio italiano. Il paesino del padovano di cui si legge nelle notizie riportate da alcuni organi di informazione, è il paese in cui vivono i genitori del corridore. Non abbiamo ancora ricevuto alcun avviso di accertamento o altra contestazione specifica - ha concluso il legale di Rebellin - e nel momento in cui dovessimo ricevere delle contestazioni specifiche andremo naturalmente a svolgere le nostre controdeduzioni".


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky