Caricamento in corso...
18 ottobre 2009

Adolescente da record: a 16 anni parte per il giro del mondo

print-icon
jes

La sedicenne australiana Jessica Watson

L'australiana Jessica Watson ha salpato dal porto di Sydney per raggiungere il suo obiettivo: diventare la più giovane skipper di sempre a completare il giro del mondo a vela in solitario. Il viaggio, senza scalo, dovrebbe durare otto mesi

Jessica Watson, australiana di 16 anni, è partita per il giro del mondo a vela in solitario, con l'obiettivo di diventare la più giovane skipper di sempre a realizzare l'impresa. L'adolescente, vivamente criticata da chi non la ritiene pronta ad un'esperienza del genere, ha lasciato il porto di Sydney intorno alle ore nove locali di oggi, applaudita da un folto gruppo di sostenitori.

Lo scorso mese Jessica aveva intrapreso una navigazione di prova, andando ad urtare un cargo da 63 mila tonnellate. Il percorso di cinque giorni dal Queensland verso Sydney era stato comunque completato, ma in molti si erano appellati ai genitori perchè le impedissero di salpare.

La ragazza non ha però ascoltato gli appelli ed ha deciso di proseguire nel suo progetto. Il viaggio, senza scalo, dovrebbe durare circa otto mesi. La rotta scelta porterà la Watson verso l'Equatore, quindi Nuova Zelanda e Capo Horn. Ritorno attraverso il sud dell'Atlantico ed il capo di Buona Speranza. In tutto un tragitto di 23.000 miglia nautiche (41.400 chilometri). Lo scorso agosto un ragazzo inglese di 17 anni, Mike Perham, si è lanciato in un'impresa uguale, ma problemi tecnici lo hanno costretto a prendere terra già tre volte.


COMMENTA NEL FORUM ALTRI SPORT

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky