Caricamento in corso...
01 novembre 2009

Keflezighi re di New York, a lui la Maratona 2009

print-icon
meb

L'americano Meb Keflezighi, 34 anni

L'americano si aggiudica la quarantesima maratona di New York, precedendo il keniano Robert Kipkoech Cheruiyot, in 2 ore 28 minuti e 52 secondi. Era dal 1982 che un americano non si aggiudicava la corsa. L'etiope Derartu Tulu è invece prima tra le donne

L'americano Meb Keflezighi si aggiudica la quarantesima maratona di New York, precedendo il keniano Robert Kipkoech Cheruiyot. Al terzo posto il marocchino Jaouad Gharib. Keflezighi ha percorso gli oltre 42 chilometri della gara in due ore 9 minuti e 14 secondi. Con la vittoria di Keflezighi, gli Stati Uniti tornano protagonisti della maratona di New York: era dal 1982 che un americano non si aggiudicava la corsa. Keflezighi precede il keniano Cheruiyot, considerato "re di Boston" essendosi aggiudicato più volte la prestigiosa maratona della città statunitense. Jaouad Gharib, classe 1972, si piazza al terzo posto, precedendo un altro americano, Ryan Hall: era dal 2005 che due americani non si piazzavano fra i primi cinque della maratona di New York.

L'etiope Derartu Tulu, invece, in 2 ore 28 minuti e 52 secondi, è la prima tra le donne. Al secondo posto la russa Ludmila Petrova che ha preceduto la francese Christelle Daunay. Petrova e Tulu si sono contese il primo posto nelle ultime due miglia, percorse fianco a fianco. Alla fine l'atleta etiope ha avuto la meglio sulla 41/enne russa.

Tutti i siti Sky