Caricamento in corso...
09 dicembre 2009

Doping, l'oro tolto a Marion Jones non andrà più a nessuno

print-icon
mar

Marion Jones con le sue medaglie olimpiche (foto AP)

Il Cio ha deciso di lasciare vuoto il palmares dei 100 metri donne ai Giochi olimpici di Sydney: la medaglia persa dalla Jones per problemi di doping non andrà alla seconda, la greca Thanou, perché si è a sua volta sottratta a un controllo antidoping

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha deciso di lasciare vuoto il palmares dei 100 metri donne ai Giochi olimpici di Sydney del 2000: la medaglia d'oro persa dalla statunitense Marion Jones oro per problemi di doping non sarà riassegnata alla seconda classificata, la greca Ekaterini Thanou. A Marion Jones sono stati tolti i titoli dei 100 e 200 metri conquistati a Sydney dopo la sua ammissione di aver fatto ricorso al doping nell'ottobre del 2007. Secondo il regolamento del Cio, la Thanou avrebbe dovuto ereditare la medaglia d'oro, ma la sprinter greca è in attesa di essere giudicata di "spergiuro" per essersi sottratta ad un controllo antidoping prima delle Olimpiadi di Atene del 2004.

Il palmares ufficiale non avrà dunque nessuna medaglia d'oro nei 100 metri donne alle Olimpiadi di Sydney. In compenso la giamaicana Tanya Lawrence arrivata terza sale al secondo posto  in compagnia della Thanou e la sua connazionale Merlene Ottey, arrivata quarta, si vede assegnare la medaglia di bronzo. Invece, l'oro della Jones sui 200 è stato assegnato a Pauline Davis-Thompson (Bahamas), Susanthika Jayasinghe (Sri Lanka) sale al 2/o posto e ottiene l'argento, mentre alla giamaicana Beverly McDonald, giunta quarta, viene attribuita la medaglia di bronzo. Un'altra medaglia conquistata dalla Jones a Sydney 2000, il bronzo nel salto in lungo, è stata assegnata alla russa Tatyana Kotova. Per contro, non è stata presa nessuna decisione sulla sorte delle medaglie della staffette in cui correva per gli Usa anche Marion Jones - l'oro nella 4x400 e il bronzo nella 4x100 - essendo ancora in corso un procedimento davanti al Tribunale arbitrale dello sport (Tas).

COMMENTA NEL FORUM DELLE OLIMPIADI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky